Archivi tag: Riccardo Cavallo

rinascono i pompieri | ovvero: va bene non ereditare l’anarchia, ma addirittura entrare in seminario… / differx. 2021

Diciamo che quando nel 2002-2004 io e altri abbiamo iniziato a pubblicare alcune cose, e nel 2005-2007 (anche con Roberto Cavallera e Riccardo Cavallo) abbiamo moltiplicato i blog di materiali sperimentali, nel 2006 fondato gammm, e nel 2009 pubblicato Prosa in prosa, eccetera, insomma, ecco, è un po’ come se avessimo rovesciato non pochissimi altari (e altarini) delle iconiche & malinconiche vecchie buffe divinità pretesche del mainstream letterario. Non voglio certo dire che la scossa sia stata superiore al settimo grado della scala Balestrini, ma parecchie suppellettili sono pur cadute; e qualche natica ha poco onorevolmente smarrito la cadrega, picchiando il morbido e l’osso sull’assito della scena.

Tranquilli però: i draghetti Grisù della Letteratura Come si Deve si sono allertati subito. È da dopo il 1963, con le mazzate che presero per circa un decennio, che vescovi e prelati della pettinatissima ortodossia della poesia da scaffale hanno approntato le loro Stay Behind, introiettato gladiette, accademiche o extra. Del resto la distribuzione è loro (di chi li ospita, meglio), e dalle librerie tutti gli eslege sono stati ramazzati via nell’ultimo ventennio. Quindi?

Quindi ciò che si vede e legge in giro negli ultimi anni, diciamo dopo il primo decennio del secolo novo, ciò che si pubblica o si mette in rete e che rispettosamente ascolto (iuxta akusmatica principia) e osservo, quando mi lascia esterrefatto di solito ha due caratteristiche: o riprende il mainstream medesimo esattamente dove questo (non) si era interrotto, ossia all’altezza degli egotismi confessional degli anni Settanta-Ottanta, serenamente proseguiti senza intoppi grazie all’editoria e distribuzione generaliste di cui sopra; o – pur riallacciandosi contenutisticamente alle tradizioni fuorilegge degli anni Settanta e precedenti – salta a piè pari gli anni Zero,  si cancella il sorriso dalla faccia, e anzi olia e rimette in sesto i medesimi altari leggii moccoli paramenti libri e insomma tutti gli aggeggi sacri che (facendo leva proprio su una tradizione della ricerca letteraria assorbita da un generoso secondo Novecento) noi avevamo invece smontato, ironizzato, sovrascritto, coperto di spray, con l’idea non di buttarli ma di predarli, rifunzionalizzarli, e – certo – cancellarne alcuni, facendo e inventando (sempre noi) altro.

§

Praticamente dal 1961, minuto più minuto meno, chi – in gruppo o isolato – ci ha preceduto nella sperimentazione ha iniziato a sgangherare quei turiboli e scolarsi il vino del prete, e la mia generazione poi (con l’ondivago appoggio di quella di mezzo) ha continuato l’opera, … per vedere infine cosa? Per arrivare a vedere – oggi 2021 – tanti giovani e giovanissimi riprendere quei medesimi turiboli e calici, assumerli alla lettera, e ricelebrare la messa tale e quale. Riaprendo non (solo) il confessional ma – direttamente o indirettamente – i confessionali.

Mi prendo giusto cinque minuti di sconforto e poi ci rifletto su. Intanto vado un attimo ad aprire la porta alla depressione, che bussa.

A dopo.

_

 

 

leda and the swan / riccardo cavallo. 1984

Fai clic per accedere a riccardo-cavallo-leda-and-the-swan.pdf

ricognizioni intorno al terzo dei flli grimm (omaggio a riccardo cavallo) / rrosemary z. glade. 2019

 

https://issuu.com/compostxt/docs/rrosemary_z._glade_-_ricognizioni_i

 

 

 

parafernalia / riccardo cavallo. n.d.

: https://recognitiones-ii.blogspot.com/

riccardo cavallo : inscriptiones

riccardo cavallo : inscriptiones

” una selezione dai pdf che riccardo aveva ricavato dal suo tumblr inscriptiones” (roberto cavallera)

da “soggetti” / riccardo cavallo. 1991

Il genio del fiume. Potenza ninfale del neutro. Anello di congiunzione dalle somiglianze liquide. Le acque le si richiudono sul capo. È accolta da un abbraccio trasformatore. Diviene naiade. Poteva essere l’incubo del tempo travestito da fiume a riscorrerle sopra, come una noia interminabile: fu altrimenti. Il bastone fu abbandonato, asse che collegava visibile ed invisibile, come il cappello, pensiero sfuggito alla cattura.
‘Ogni esistenza, naturalmente, è un processo di demolizione’. Dispersione di cui, andando, venendo e ritornando parlano le onde. Non si parla della dispersione e delle dispersioni: si disperde. Qualcosa inizia nel tempo X, alla fine dei numeri. Nulla di fenomenico che non sia una lettera perduta. Dileguandosi sulla sabbia di una spiaggia ondulano gioiose onde. Pini marittimi e palmizi sullo sfondo. Ogni mormorio svanisce dentro e contro questa visione in dissolvenza, riassorbito nella matrice del silenzio, qualunque dramma viene così eliminato. La immagine in dissolvenza mostra appena braccia nude che si sfiorano nella frescura di un primo contatto. Se qualcuno vi interroga sulla legge, le vostre parole siano sempre opposte. Servitevi delle opposizioni
che esistono nelle cose, e della mutua relazione dell’andato e del venuto.
Ibis era uno dei nomi. Anche Iblis. Lungo il tragitto del pomeriggio la vita qui, qui sul mio divano, altro che decorazione di pagine, sia pure con grafia spicciola ed ingenua all’apparenza era di passione che si trattava. Del linguaggio come passione. Non si può possedere ciò che è morto. Né ciò che non è nato, che non può a sua volta né soffrire né
morire. Donde la mirabile insondabilità del vivente. Disse il genio del fiume: trascinandola turbinosamente in profondità così la afferrai. Ella si gettò dentro di me. Ci sono più versioni. Oro, argento, riflessi verdastri e cerulei prima del buio fluttuante del fondo. Arrivò così, con un bassissimo gorgoglio che pareva di piacere, al cuore stesso delle sue percezioni. Stringhe di se stesse in uno spazio a dieci dimensioni, c’era vicinissima.

La madre, probabilmente, in un’altra vita; il polo d’attrazione; qui, sul divano.

 

(da “Roma Sorante”, anno II, n. 5, giugno 1991)

Il blog di Riccardo Cavallo: recognitiones-ii.blogspot.com

riccardocavallo-da-soggetti-cop-rmsor

riccardocavallo-da-soggetti-testo

 

 

cicli del beccafumi / riccardo cavallo. 1993

 

issuu.com/compostxt/riccardo_cavallo_-_cicli_del_beccafumi

riccardo-cavallo-cicli-del-beccafumi

 

 

promemoria recognitiones

recognitiones-ii.blogspot.com

 

promemoria recognitiones (4)

riccardo cavallo on line

Riccardo Cavallo (1957-2016)

pagine personali:
http://recognitiones-ii.blogspot.it
http://recognitiones.blogspot.it
https://issuu.com/recognitiones
http://trancriptiones.blogspot.com
http://inscriptiones.tumblr.com
http://folioline.tumblr.com

collaborazioni e partecipazioni:
https://compostxt.blogspot.it
http://asemicnet.blogspot.com
http://eexxiitt.blogspot.com
http://ex-ix-tere.blogspot.com
http://pontebianco.blogspot.com
https://slowforward.net
http://wee-image.blogspot.com

Dertritte Grimm : una serata per Riccardo Cavallo

 

Dertritte Grimm

Perché nulla vada perso

Una serata per Riccardo Cavallo

lunedì 20 novembre 2017 – ore 21

Fondazione Casa Delfino

corso Nizza 2- Cuneo

 

 

locandina 5-800

Lunedì 20 novembre 2017, alle ore 21.00 presso la Fondazione Casa Delfino, c.so Nizza 2, Cuneo, si svolgerà una serata dedicata a Riccardo Cavallo, scrittore, artista, critico d’arte e traduttore dal cinese, scomparso improvvisamente il 20 novembre 2016. Nell’occasione verrà presentato il libro “Atto unico in sette intervalli – Dertritte Grimm” che anticipa la futura pubblicazione di un volume antologico degli scritti di Riccardo Cavallo. A seguire, una performance del gruppo di danza “Impresa Odile” e letture di testi di, e per, Riccardo.

Per maggiori informazioni: info@fondazionedelfino.it – www.fondazionedelfino.it

Riccardo Cavallo (Cuneo, 1957-2016), scrittore, artista, critico d’arte, consulente editoriale e traduttore dal cinese, ha pubblicato prose, versi, testi su arte, letteratura e filosofia per diverse riviste e antologie italiane ed estere. Dal 2007 ha curato i blog recognitiones.blogspot.com, recognitiones-ii.blogspot.com, compostxt.blogspot.com, con successiva creazione di folioline.tumblr.com, microblog dedicato a visual poetry, scrittura asemantica ecc. Redattore di eexxiitt.blogspot.com, è presente in vari siti con installazioni verbo-visive ed asemantiche. Nel 2009 ha avviato una propria attività editoriale on-line: issuu.com/recognitiones.

Tra le sue pubblicazioni:
Anonyma, in “Gli occhi dello stupa”, anno V, n. 7/8, Torino, 1986
AA. VV., Figure d’arte, Pescara, 1991
Canto della cometa, in AA. VV., L’addomesticamento del bue, Salerno, 1990
Riccardo Cavallo, Cicli del Beccafumi, Boves, 1993
AA. VV., An anthology of asemic handwriting, New York, 2011
AA. VV., Exit, Reggio Emilia, 2013

Impresa Odile: Simona Agnese, Roberta Bernardi, Emiliana Razé, Laura Silvestri. Letture: Marinella Acquaroli, Carlo Razé.

riccardo cavallo: parafernalia

 

 

riccardo_cavallo_-_parafernalia_2007

 

issuu.com/compostxt/riccardo_cavallo_-_parafernalia

per ricordare riccardo cavallo

http://wee-image.blogspot.it/search/label/riccardo%20cavallo
http://exp–net.blogspot.it/search/label/riccardo%20cavallo
http://ex-ix-tere.blogspot.it/…/label/riccardo%20cavallo
http://pontebianco.blogspot.it/…/label/riccardo%20cavallo
http://eexxiitt.blogspot.it/search/label/riccardo%20cavallo
http://asemicnet.blogspot.it/search/label/riccardo%20cavallo
https://slowforward.me/tag/riccardo-cavallo/

riccardo cavallo

non posso che ripetere quanto ha scritto Roberto Cavallera su compostxt:

oggi è mancato un caro amico e un prezioso collaboratore di questo blog…

Riccardo Cavallo

(1957 – 2016)

recognitiones-ii.blogspot.it

transcriptiones.blogspot.it

dominio e tre collaboratori

Da ottobre 2016 Slowforward riprende il proprio lavoro con maggiore intensità, e acquisisce un proprio dominio, con estensione .me. Accoglie poi da novembre come collaboratori anche Roberto Cavallera e Luca Zanini (testi di L.Z. possono essere trovati qui, e una sua nota biobibliografica è qui). Anche Riccardo Cavallo era stato chiamato a dare il proprio contributo (purtroppo scompare il 20 novembre. Un link a testi e materiali suoi è qui).
_