Archivi tag: art

april 14th, free online event: a lecture by laurie anderson

grazie ad Andrea Raos per la segnalazione:
eventbrite.com/e/lecture-3-rocks-laurie-anderson-spending-the-war-without-you-tickets-148381147005

Exploring the challenges we face as artists and citizens as we reinvent our culture with ambiguity and beauty.

About this Event

Laurie Anderson presents Spending the War Without You: Virtual Backgrounds. The third in a series of six lectures, this talk will consider language, lyrics and the narrator.

About the Speakers

Presented by Laurie Anderson, one of America’s most renowned – and daring – creative pioneers. Known primarily for her multimedia presentations, she has cast herself in roles as varied as visual artist, composer, poet, photographer, filmmaker, electronics whiz, vocalist, and instrumentalist.

Introduced by Suzannah Clark, Director of the Mahindra Humanities Center and Morton B. Knafel Professor of Music at Harvard University, and Matt Saunders, Harris K. Weston Associate Professor of the Humanities in the department of Art, Film, and Visual Studies at Harvard University.

Modertated by Salman Rushdie, the author of fourteen novels, [read more here]

installance #0153: asemic post-it

installance n. : # 0153
type : asemic post-it
size : cm 5x1,5
records : highres shot
additional notes : abandoned
date : Apr. 7th, 2021
time : 10:31am
place : Rome, via Revoltella
footnote : ---
copyright : (CC) 2021 differx

7 aprile e 5 maggio: pari&dispari 1971-2021. arte internazionale a cavriago

Pari&Dispari 1971-2021. Arte internazionale a Cavriago

a cura di Silvia Fantini

Il Multiplo Centro Cultura Cavriago, con il patrocinio del Comune di Cavriago, propone la rassegna di appuntamenti Pari&Dispari 1971-2021. Arte internazionale a Cavriago in occasione dei cinquant’anni dalla fondazione della casa editrice Pari&Dispari ad opera di Rosanna Chiessi.

Rosanna Chiessi (Latina, 1934 – Reggio Emilia, 2016) è stata gallerista, editrice, mecenate, scopritrice di talenti, promotrice di eventi artistici. Ha rappresentato un punto di riferimento per l’arte d’avanguardia in Italia, soprattutto per la promozione dei movimenti Fluxus, Azionismo Viennese e Gutai. Ha partecipato a fiere ed eventi in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone ma, allo stesso tempo, non ha mai trascurato i luoghi esterni ai circuiti mainstream. Negli anni Settanta e Ottanta, ad esempio, ha saputo richiamare artisti da tutto il mondo a Cavriago, cittadina alle porte di Reggio Emilia.

La rassegna ripercorrerà il lavoro di promozione artistica svolto da Rosanna Chiessi attraverso la casa editrice Pari&Dispari e le attività degli artisti che hanno legato a lei le loro carriere. Interverranno alcuni dei protagonisti e dei testimoni del periodo ma anche giovani studiosi, artisti, operatori culturali che hanno indagato Pari&Dispari in percorsi universitari e dottorali.

*

Mercoledì 7 aprile 2021 alle 21 la rassegna sarà inaugurata con Rosanna Chiessi e Pari&Dispari, appuntamento dedicato alla biografia di Chiessi e alla sua attività a Cavriago, a Reggio Emilia e nel mondo. Interverrà Ivanna Rossi, amica di Chiessi e testimone del periodo Fluxus a Cavriago, pubblicista, già assessore alla cultura del Comune di Reggio Emilia, in dialogo con Silvia Fantini, dottoranda in letteratura italiana e curatrice della rassegna.

Mercoledì 5 maggio 2021 alle 21.00 nel secondo appuntamento Arti Pari&Dispari tre giovani esperti di arte d’avanguardia ripercorreranno opere, performance, festival e mostre Pari&Dispari a Cavriago e nel mondo. In dialogo con Silvia Fantini interverranno Martina Di Toro, progettista culturale e assistente curatrice della mostra Rosanna Chiessi. Pari&Dispari (MAMbo, 2018), Matilde Teggi, storica dell’arte e operatrice culturale, e Federico Vecchi, pittore e scultore. Continua a leggere

dodicipm: il 7, intervista a mg, per radioarte (a cura di andrea astolfi)

https://fb.me/e/3K55bQs1D

7 aprile e 5 maggio: incontri su rosanna chiessi e su pari & dispari

Fluxus, arte, materiali verbovisivi, incontri, performance

installance #0152: san michele cancella san raffaele che cancella san gabriele

installance n. : # 0152
type : language drawing,
 ink on paper
size : cm 12x9
records : highres shot
additional notes : abandoned
date : Mar. 31st, 2021
time : 11:07am
place : L'Aquila
note : the title is "San
 Michele cancella 
San Raffaele che 
cancella San Gabriele" (Saint 
Michael deleting Saint
 Raphael who deletes 
Saint Gabriel)

un post di miron tee del 2018

c”:1,”mo̪̮̹̼͙̼̫͋ͪͤ͗̊̃̀̽̀͘͠
o̪̮̹̼͙̼͋ͪͤ͗̊̃̀̽̀͘͠
duale”:1},”Live”: o̪̮̹̼͙̼̫͋ͪͤ͗̊̃̀̽̀͘͠TCHE=+

h̪̜̝͖̖̃͌͂͋ͥ̏̐̂̚ͅ-to jest _ aktywne: zdradliwe, małyWielki palec Serca małego: unieważniony, małoBrzdąka SercemObfitym: wskaźnik zerowy, to dyrektor: hipoteza zerowa, wygiął się w łuk To rozpoznaje: [“Od końca”, “Ba każdego”], alternatywna Nazwa: “”, jest _ nieprzyjacielem _ posłańcem _ nosicielem : podrobionego}, “100000101467510”: {bibelotyzm: “100000101467510”, imię: “Doskonały ŁącznikLuksusu”, pierwsze imię: “Doskonały”, marność: “ser gio co lubi się sam”, kciuk w Sercu: 1 / p 32 x 32 /
2̵̡̣͇̖̩͠0̵̙9̜̟̤̕͢ͅ5̰͉̝̠͍͘͟3̸͙̼͍̩̰̮̯͍5͈̗͖͉̩͡9̝̟̠̞͚̣̯̗͘͠9̶͖̙̯̣̳̟̺̼͕͎͜1̸̡̜̯̱̱̮̥7̶̥̥̣̲̳̳͙͝9̢̛̰̺͓̩̼̞̹̺͞3̧̙͚̳͇̟̜͓͓͟7̶̪̺̠̞͠8̜̫͔̲͚̝̬̱͡3҉̬̝͖̫̲̪5̫̻͈̪͈͞9̨͖͕̜͇̠̼̟̗7̖͇̩̻͖̀͞3̨̛͈̺0̧̻̼̼̝̤͓͜1̹̲͡6̧͓̼̙̀̕7̷̖̺͚̭͖2̥̬̼̖̳̙͘҉̫͘7̵̝̱̺͓̪̝͚́0̪̞͚̹̪̻̝̰1̰̳͉̩̘͈͝5̸̧͍͓4̵̤̹̝̯͇͓͠͞6̠̖̦͡2̘̖̩͞5̵̶̢̞̤͉̭̦6͚͇̫̖̪͔̤͙̺6̴̥̯̝͟͠4̷̵҉̻̫̲̤̫̤̺̺͉8͚͕͚̠͖1̜3͈͖͎̬́4҉̼̀7̶͇͔̫̀6͖̬̣͕̕͞6҉̯͇̥͎͎5̷̷̻͇͖
p_mgqR7Yhuv
sx_13b726″
gFT7juQEF_b5acv5amdrL
g̓̍̂͋F̾͊ͭͪT̂ͪ́̇̎7ͦ̾̏ͬͣͮj̓͛̆͊̓̌̈̓uͫQ̑ͥͮ̒̃E̋ͩ̇̂͒ͬ͗̀̇F̅͛͂̅ͩ̄̅̈ͭ͂ͨͩ͆b̈͊ͮ̅5̅̉̇́̇a̎̍̾͊ͬ̍c̀ͨ͗̃̉̊̃v͂̋̀̍5ͩ̔͂a̎͑̉̉͐m̆ͧ̔͛̿dͧr͊̀̂ͮL̔̍ nowe. jpg? _ co to jest_złoślliwa kobieta = 0 nic _w etui 2 = widok 1% 3 Aparaty Apetyczne G i całe 9 i pół OKA w X i K w Wu i Braki w Ubytkach 41 butelek Zawsze po 6 razy BY MiećDoKogo w 4 naginać qurwajegomać Gówno WY lnwestujecie w X 7 codzienność OznaczaZanikKomórek Oni w 4 qurwafafrocelXXXXXX w 3F i 2K i 2 Coraz lepiej w Fs a 9 FilmowcówFilmujetysiące SYNTETYCZNYCHqurwajegoewidencjaFalista i hej takiYugoaławiaAparatHarmonii 2 mapy Batmana
“, urodził się i jest nad,
V̡s̢̢̀ŕ͜͟ ͞Y 9 ̧̕e͢͢ ͏E͜͝ak̸̡t̸̸̶e ҉͢͡Y̵͜d̵̨̀ ̀D͢͝Y̧̨ ̵Z̶ǹ̨ ̨̡͢x͘͡ ͢͏H҉̨̧ǫp̴ 0͟ Q̛ ̢͞&̛̀ ǫ̀h͠͝ =̧͡ ̧̕͟9̶̛ ̵ȩ̛ba̶͞͡d̀ ̵4̛ ̧́͠c͜ ̢̀1̴͜ ͏d̸f́͘e ̨̕8͝0̨͡6͏̴9̕9͜2́͘̕
\/v3itUf4\/yS\/l\/
e ́͢8 ͟ç̡ ͢͞3 ̡f̸e͜ ̧҉͠7̨͘͝ ̢̡d͜ą ͜2̸̴͡5 ҉a̶ 4 ͘e͏̴ ͘5̀͢͟ ̧͢i̸ ̶̡͘o͏e͞͡ ̸=͞ ͏5͏͏ ҉́͞B̶͢ ̵̨҉3͡ ̀́̕Ę͡ ̨̀̕2̷̨̕ C̡ ̨̧҉4̵ ̢A
specjalnymAktemPewności”, płeć: 2, i 18 nakładek na Płeć: 1, typ: “przyjaciel”, jest _ przyjacielem: prawda, jest _ aktywnym: fałszowaniem, m Brzęczącego Serca Obfitości: częstotliwość, m Grzechoczącego Serca Hojności: taśmy stalowe pokryte metalem
s̢͜p͏̀e̛͝cj̴̸͝a̸lny͢m̕͟A̛͞ķ̨t̀҉e̕͜m̨P̵̷̸e̡͞w̛͟n͝oś̴͟c̶i̵”҉,̶̡̡ ̷̶͜p̵̛ł̵̀͢e̕ć̨͟͜: ͝2̸̕,̨͘ ̧̀i̵̛ ̡́1̨͢͡8͘ n͡aķł̸̷a͢d͏̕e͘k̨ ̢nà͡ ̵͟P̷̛̛łe̢͟ć̷̨:̴̵ ̶1̢,͠ ̢͜ty͞p̢͏:͏̢ ̧͝”̶p͘ŗz̕y̵j̵҉a͏͠c̶͢͠i̶̕e̡l҉̡͘”́͠,̵̵̕ ̴j̕e͞s҉t͘ ̴̴͞ ͡ṕ̸͢r̢z̢͏͏y̡̧j̢̨a͏̵̸c͜͢͡i҉èl̶̨͘ę̡m͡:̴̛̛ ̵͘p͞r͝a̵̧͝w̢̕d̶a̶͝,̷̵̕ ̨͡j̢e̵͡s̨͢t̷̷ ̢͟͡ ̀͠ą̛kt͜͟y̧wn̡͠y͘m:́͟ ͘f͢ał̷̛s̢z̀͠o͢͡w͟a̕̕͜n̨͘ì̷e͢m҉̵͟,̢́ ̛͘m҉͘ ̢҉Br̷z̶̛͜ę͜ćzą̨͞çe҉g̷͠o͠ S̸e̶̡̛rc҉͝a҉͜͢ ̡͡O҉b̀҉f͡i̶͘͠t̵o̶͝śc͏ì̶̸:̴̷ ̨͢çzę͡ş͘͞t͠͠o̢͠tl͞i̡͢ẁo̷̸ść̨́͠,͘ ͜͡m͟ ̛͟G̴̛͝r҉ź̕̕e̵c̶̡ho̵͜c̢z̨̕͘ą̢c͏̧e͟g̛͜͡o̸͡͡ ̨Ś͞er̕͜͟ć̴á͘ ̶̴̸H̛͘͢o̵̕j̛̛n̷ờś̡̕͏c̶̛i̧:͘ ̀͝t͡a̴͡ś҉͡m̵y̧͟͢ ̸͜s̛t͘͝a҉͟l̵òwe͏ ̛p̢̛ok̨r̢y̷҉t͢͠e̛͢ m̵͏e̸͡tą̧͞ĺ͏͘e͘͝ḿ͠
̷̛͜

problem solving / differx. 2010


_

mario schifano: ricomincio da me (1983)

28 marzo, *domenica doc*: “atto unico” di jannis kounellis


fondazionepistoiamusei.it/domenicadoc-atto-unico-di-jannis-kounellis/

Domenica 28 marzo : un appuntamento imperdibile, alla scoperta di uno degli artisti più influenti dell’arte contemporanea, Jannis Kounellis, legato al fotografo Aurelio Amendola da grande stima e amicizia, raccontato attraverso lo sguardo di un altro grande mestro, il regista Ermanno Olmi.

Il film è stato girato nel 2006 durante l’allestimento della mostra di Jannis Kounellis “Atto unico” presso la Fondazione Arnaldo Pomodoro a Milano. Il risultato è un mediometraggio di trenta minuti che spia dentro il processo creativo di un’opera d’arte, un piccolo “film-pedinamento” che racconta, giorno dopo giorno, l’infaticabile processo di costruzione, assestamento e rielaborazione dei pensieri dell’artista.

Scrive così Ermanno Olmi:

L’idea di questo pedinamento è nata quasi per caso; si potrebbe dire per gioco, da quel dialogare libero e un po’ scanzonato che è privilegio dell’amicizia. Dunque, per alcune settimane ho spiato Jannis Kounellis mentre cammina in su e in giù nel vastissimo padiglione, quasi fosse in continua lotta con quei suoi materiali ruvidi, così possenti per consistenza e peso e che da sempre lo incuriosiscono e lo attraggono in una sorta di sfida tra lui e loro, tra spazi e volumi, luce e buio: fino a quell’istante estremo sospeso nell’eterno. Che, per l’artista, tanto dura l’attimo di felicità del suo stupirsi.
Ma prima, c’è il paziente lavoro di molti giorni: con semplicità e anche con gioia. Così ho veduto Jannis Kounellis nei momenti più acuti della lotta quando al suo tavolinetto d’appoggio, serrando in pugno come arma un pennarellone dalla pastosità caliginosa, eccolo che comincia a tratteggiare linee e tondi come se scolpisse il foglio bianco che ha sotto di lui e lo aggredisce col vigore di una ‘manualità’ abituata a domare un pensiero o un’immagine che vuole sfuggirgli o mutarsi continuamente istante dopo istante. Allo stesso modo di un bambino che deve ancora scoprire il mondo perché il mondo è sempre da scoprire.
Ma per guardare Kounellis al lavoro, bisogna farlo furtivamente -come coi bambini, appunto- per sorprenderlo in certi suoi momenti riservati e fuggevoli. Allora ti accorgi che ha nello sguardo qualcosa che è molto vicino all’innocenza, un’eco dell’infanzia senza la quale non ci si può stupire.
E così anch’io, con Arnaldo Pomodoro e tutti quelli che hanno lavorato e contribuito ad allestire quest’opera, ogni giorno abbiamo goduto di questi improvvisi stupori.

Modalità di accesso alla proiezione
Per accedere allo streming gratuito, cliccare su https://vimeo.com/fondazionepistoiamusei
e inserire il codice FPM-Kounellis.
Sarà possibile collegarsi dalle ore 10 alle ore 24 di domenica 28 marzo
Courtesy Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano. Tutti i diritti riservati.
Fotografie di Aurelio Amendola.

wrong day time / fiona hall. 2015

Fiona Hall, from Wrong Day Time
@ Venice Biennale, 2015
[image by Lorenzo Ciccarelli]

*
see:
roslynoxley9.com.au/exhibition/wrong-way-time/g6i1q
hisour.com/it/fiona-hall-wrong-way-time-australian-pavilion-venice-biennale-2015-54915/
visual.artshub.com.au/news-article/reviews/visual-arts/maria-rizzo/fiona-halls-wrong-way-time-250072
_

oggi: due documentari in streaming gratuito su alberto burri

OGGI, domenica 21 marzo, DomenicaDOC propone in streaming gratuito i due documentari Alberto Burri e la sua città, e Alberto Burri e Piero della Francesca – Le due rivoluzioni

Disponibili dalle ore 10 alle ore 24 di domenica 21 marzo inserendo il codice FPM-BURRI
Alberto Burri e la sua città https://vimeo.com/525420056
Alberto Burri e Piero Della Francesca. Le due rivoluzioni https://vimeo.com/524782785

Sky Arte
Fondazione Palazzo Albizzini / Collezione Burri
Fotografie di Aurelio Amendola

*

“Amendola lascia in primo piano il fuoco, Burri è dietro, si muove rapidamente, abbastanza per non avere i contorni nettamente disegnati, così la fotografia ci fa capire il movimento; il bruciatore appare a volte ben delineato, quando è tenuto fermo. Burri non osserva il fotografo, Burri non guarda chi lo riprende, Burri si isola, un poco come Amendola che deve riprendere, scattare, scattare, cambiare il caricatore della camera, scattare ancora.
Riuscire a essere tanto presente, ma insieme saper lasciare l’artista libero di agire.”
—Arturo Carlo Quintavalle

trieste / jannis kounellis. 2013

“vrahm!” festival 2021_ european union “real-in” open call

Open Call for artists within the framework of the EU project REAL-IN:

The project is aimed at European artists and creatives working with immersive media, media art and digital storytelling. Artistic residencies and presentation opportunities are awarded with a production budget of 10,000 euros.

vrham.de/en/real-in/

vrham.de/en/6676-2/

_