prove di linearità / vincenzo accame. 1971

Dagli Archivi del Mart la ricostruzione di Prove di linearità, creata in occasione dell’Esposizione internazionale di poesia visuale tenutasi al Centro Tool di Milano dal 17 al 30 settembre 1971. L’opera di Vincenzo Accame venne proiettata tramite espiscopio durante uno degli eventi multimediali organizzati nel corso della mostra. Conservato nel fondo Carrega all’Archivio del ’900, il rullo-opera è realizzato a tecnica mista.

*

al mart, dal 16 giugno, “il segno calligrafico come opera d’arte”

A cura di Nicoletta Boschiero e Duccio Dogheria

Manu propria
Il segno calligrafico come opera d’arte

Casa d’Arte Futurista Depero
16 GIUGNO 2018 / 30 SETTEMBRE 2018

La scrittura come forma pittorica ha assunto una posizione di spicco nelle pratiche artistiche del Novecento. Nella seconda metà del secolo diventano sempre più intense le relazioni tra artisti e poeti, le contaminazioni tra i linguaggi, le stratificazioni di immagini e parole.
Tra operemanifestiedizioni sperimentali e documenti d’archiviola mostra esplora l’uso estetico del segno calligrafico attraverso cinquant’anni di storia dell’arte: dall’esperienza pittorica di Gastone Novelli e Achille Perilli agli alfabeti dipinti di Carla AccardiGiuseppe Capogrossi e Antonio Sanfilippo, fino alle ricerche verbo-visuali di artisti come Ugo Carrega e Ben Vautier.

http://www.mart.tn.it/manupropria

a bologna: una mostra dedicata a rosanna chiessi

Istituzione Bologna Musei | MAMbo Museo d’Arte Moderna di Bologna,
Comune di Reggio Emilia Biblioteca Panizzi e l’Archivio Pari&Dispari
invitano alla mostra

Rosanna Chiessi. Pari&Dispari
A cura di Lorenzo Balbi

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna prosegue nella programmazione espositiva dello spazio Project Room, dedicato a una ricognizione di protagonisti e vicende tra le più significative per la storia artistica del territorio, presentando un focus dedicato a Rosanna Chiessi, a cura di Lorenzo Balbi e organizzato in collaborazione con l’ Archivio Storico Pari&Dispari – Rosanna Chiessi e Comune di Reggio EmiliaBiblioteca Panizzi.

jessica iapino, “autoviolationprivacy” @ una vetrina, 16-23 maggio 2018

CATALOGUE DES FEMMES | Jessica Iapino | AUTOVIOLATIONPRIVACY

Jessica Iapino, “SSS”, Stivale, Sardegna, Sicilia, 2018

presso UNA VETRINA (Roma, via del Consolato 12)

| CATALOGUE DE FEMMES | Esposizione solenne del nome o in nome di artiste e intellettuali.

Dal 16 al 23 maggio 2018

Mercoledì 16 maggio, alle ore 19, la Vetrina ospiterà “STIVALE, SARDEGNA, SICILIA” live-performance di Jessica Iapino (performance/scultura-gioiello/2018, bronzo, dimensioni variabili) interpretata da Elena Giulia Abbiatici. Continue reading

dal 9 al 16 maggio @ una vetrina, roma: sabine delafon, “search my double”

09 MAGGIO 2018 – 16 MAGGIO 2018
CATALOGUE DES FEMMES | SABINE DELAFON | SEARCH MY DOUBLE
VIA DEL CONSOLATO, 12 – ROMA

‘Search my double’ ovvero ‘I’m looking for myself’, Sabine Delafon sta cercando se stessa in un modo interattivo: ‘Sto cercando me stessa, se conosci qualcuno che mi assomiglia, contattami’. Trovare il suo doppio, sembra un sogno infantile, un sogno che diventa una provocazione ironica. Sabine parla in modo malinconico del tempo e dell’identità, ci invita a guardare noi stessi, le affinità e le differenze tra le individui, cercando la propria identità non solo come singoli, ma anche come collettività. I suoi lavori esplorano i territori dell’arte e i suoi confini. L’arte diventa gioco, il singolo diventa doppio, il soggetto diventa oggetto, lo spettatore diventa assistente o protagonista. Parla con te per riconoscere una parte di te stesso, e a pensarci bene, non è proprio questo lo scopo dell’arte? Guardala in faccia: hai visto qualcuno che le assomiglia? Quindi non aspettare! Contattala!

arte povera: la prima mostra. 1967 e dintorni

http://circospetto.net/ / La mostra, curata da Linda Kaiser e Francesco Masnata, espone documentazione fotografica (anche inedita) e materiali relativi alla prima mostra dell’Arte Povera che si tenne nel 1967 a Genova, presso la Galleria La Bertesca di Francesco Masnata. Sino a domenica 18 marzo negli spazi del Porticato del Cortile Maggiore del Palazzo Ducale di Genova./ http://kaiserart.net/