22 giugno, h. 16, piazza vittorio: corteo contro gli sgomberi e per un’idea diversa di città

E.S.C. sei anche tu, difendi E.S.C. e gli altri spazi sociali
Eccedi Sottrai Crea

Care tutte, cari tutti,
siamo le attiviste e gli attivisti che ormai da 15 anni autogestiscono lo spazio sociale che ben conosci.

Vi scriviamo per raccontarvi cosa sta accadendo in città e cosa potrebbe toccare anche a E.S.C. in un futuro prossimo.  Alcune settimane fa sui giornali è stata fatta circolare dalla Prefettura di Roma una lista di 22 centri sociali e case occupate da sgomberare. In quei palazzi vivono oltre 2mila persone in emergenza abitativa, mentre tra gli spazi sociali sono minacciati luoghi come il Nuovo Cinema Palazzo, Acrobax o Strike che da più o meno tempo garantiscono produzione culturale indipendente, sport popolare, forme di socialità accessibili e fuori mercato.

Si tratta di un nuovo attacco, dopo quello che nel 2015 ha colpito tanti altri luoghi autogestiti e associativi di Roma. Da allora anche E.S.C., come molti altri spazi, è sotto sgombero. Da allora, e malgrado la grande e lunga attivazione cittadina al grido di Roma Non Si Vende – Decide Roma e l’aver impedito diversi sgomberi, insieme ai tentativi di imporre al Comune e alla Sindaca una soluzione politica all’emergenza spazi immaginando forme nuove di uso comune del patrimonio, il problema rimane irrisolto e, anzi, aggravato. Alla minaccia di sgombero ora si aggiunge un’ingiunzione di pagamento di oltre 200mila euro, pari al canone di mercato calcolato dal 2009 a oggi.  Secondo il Comune di Roma, infatti, il canone sociale del 20% non va applicato a realtà sociali e culturali senza scopo di lucro come la nostra.  Da allora gli attacchi amministrativi che provano a depoliticizzare la questione dell’uso del patrimonio pubblico non sono mai finiti, derubricando la questione dell’autogestione e dell’autogoverno da questione politica a tema dalla logica tecnico-contabile per cui qualsiasi luogo della città serve solo a produrre denaro (e mai cultura, benessere o relazioni sociali).

Continue reading

21 giugno, museo sociale danisinni, palermo: “avvistamenti #1”, e “involucri” (di tiziana viola massa)

AVVISTAMENTI #1, Tra scrittura e immagine
prima collezione permanente di scrittura asemica e poesia visiva a Palermo

Involucri, di Tiziana Viola Massa
a c. di Angela La Ciura

facebook.com/story.php?story_fbid=10213781162634270&id=1562747770&sfnsn=mo

Museo Sociale Danisinni, artisti in collezione: Maurizio Accardi, Maria Agata Amato, Emilio Angelini, Francesco Aprile, Luigi Arini, Toti Audino, Toni Baldi, Daniela Balsamo, Tiziana Baracchi, Calogero Barba, Giuliana Barbano, Leonardo La Barbera, Valerio Bellone, Mirella Bentivoglio, May Bery, Giovanni Bonanno (Sandro Bongiani), Rossana Bucci, Cristiano Caggiula, Adele Cammarata, Liliana Cammarata, Gai Candido, Emma Caprini, Serena Carpinteri, Aurelio Caruso, Nicola Console, Valeria Di Chiara, Antonio Lo Cicero, Cosimo Cimino, Kiki Clienti, Mario Mario Lo Coco, Ryosuke Cohen, Marco Commone, Carmela Corsitto, Antonio Curcio, Nicolò D’Alessandro, Donmay Donamayoora, Cinzia Farina, Vincenza di Fede, Fernanda Fedi, Nicola Figlia, Francesco Fiorista, Ivo Galassi, Toti Garraffa, Sara Garraffa, Rosario Genovese, Attilio Gerbino, Gino Gini, Marco Giovenale, Lillo Giuliana, Francesco Grasso, Alessio Guano, Carla Horat, Michele Lambo, Alfonso Lentini, Alfonso Leto, Antonio Liotta, Renato Lipari, Oronzo Liuzzi, Barba Antonella Ludovica Barba, Ruggero Maggi, Sergio Mammina, Egidio Marullo

roma, 21 giugno, accademia di san luca: giornata dedicata a stefano scodanibbio

venerdì 21 giugno 2019, in occasione della festa della musica,

Per STEFANO SCODANIBBIO 1956-2012

ore 17
proiezione del film
Cartoline per voci e contrabasso
omaggio a Stefano Scodanibbio
regia di Claudio Chianura
prod. Haze 2017

ore 18
presentazione del libro
Stefano Scodanibbio
Non abbastanza per me
Scritti e taccuini
a cura di Giorgio Agamben e Maresa Scodanibbio
Quodlibet 2019

intervengono
Andrea Cortellessa, Mario Gamba, Federico Capitoni

ore 19
concerto
Stefano Scodanibbio
“Only connect” 2001
per pianoforte

Stefano Scodanibbio
“Terre Lontane” 2003
per pianoforte e nastro magnetico
pianoforte Fabrizio Ottaviucci

Piazza dell’Accademia di San Luca 77, Roma

COMUNICATO STAMPA E ANNOTAZIONI SUI TRE MOMENTI DELL’OMAGGIO A SCODANIBBIO:
https://slowforward.files.wordpress.com/2019/06/scodanibbio21giu.pdf

_

ricordo di nanni balestrini: letture, testimonianze, materiali: a roma oggi, 19 giugno, al teatro argentina

Roma, Teatro Argentina
OGGI, mercoledì 19 giugno 2019

Dalle 17 alle 23, fra Sala Squarzina e Sala Grande, una kermesse

a cura di alfabeta2: conversazioni letture proiezioni performance e musiche

per Nanni Balestrini
«artista totale della parola» (1935-2019)

illustreranno la sua figura tra editoria e comunicazione, politica e società,

immagini e video, poesia e narrativa, musica e teatro.Sala

Intervengono fra gli altri, in ordine di apparizione (più o meno!):

Paolo Fabbri, Gino Di Maggio, Romano Luperini, Renato Parascandolo, Vittorio Pellegrineschi, Renato Barilli e Silvia Ballestra; Franco Berardi “Bifo”, Paolo Virno e Francesco Raparelli; Valentina Valentini, Michele Emmer, Paolo Bertetto, Gianfranco Baruchello, Carla Subrizi, Achille Bonito Oliva, Patrizio Peterlini e Manuela Gandini; Roberto D’Agostino; Alberto Capatti; Flavia Mastrella e Antonio Rezza; Fausto Curi e Niva Lorenzini; Rachel Kushner; Giovanni Fontana, Cecilia Bello Minciacchi, Marco Giovenale e Michele Zaffarano; Silvia Tripodi; Tommaso Ottonieri, Marco Palladini ed Emanuele Trevi; Gilda Policastro e Cetta Petrollo Pagliarani; Florinda Fusco e Franca Rovigatti; Maria Grazia Calandrone, Laura Cingolani, Fiammetta Cirilli, Elisa Davoglio, Fabio La Piana, Massimiliano Manganelli, Vincenzo Ostuni, Lidia Riviello e Sara Ventroni; Mario Gamba, Alvin Curran, Iaia Forte, Fabrizio Parenti con Josafat Vagni, Ilaria Drago con Luigi Cinque e Gianluca Ruggeri; Peppe Servillo

Conducono
Maria Teresa Carbone e Andrea Cortellessa

prossimi incontri al palazzo delle esposizioni e al macro asilo

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI

 

Mercoledì 19 giugno ore 12.00 – 19.00
RIMOSTRARE – RE-EXHIBITING \ FIELD SEMINAR – GIORNATA DI STUDI
Organizzazione scientifica: Maria Bremer (Bibliotheca Hertziana – Istituto Max Planck per la storia dell’arte) e Daniela Lancioni (Azienda Speciale Palaexpo)
Intervengono: Cristina Baldacci (Università Ca’ Foscari Venezia), Gabriella Giannachi (Exeter University), Johan Holten (Staatliche Kunsthalle Baden-Baden), Laura Iamurri (Università RomaTre), Lucio Turchetta (Accademia Belle Arti di Napoli), Claudio Zambianchi (Sapienza Università di Roma)
INGRESSO LIBERO

Venerdì 21 giugno (in occasione della Festa della Musica) ore 20.00, 21.00, 22.00
ALEAtology – esperimenti sonori. Demetrio e Cathy ai tempi della loop station
a cura del Dipartimento di Canto jazz del Conservatorio di Santa Cecilia
Laboratorio di Canto diretto dal M* Carla Marcotulli
Performance con: Daphne Nisi – Voce, effetti;  Marco Sinopoli – Chitarra, tastiera
e la partecipazione di: Paola Bivona, Tiziana Cavone, Giordana Gorla, Anna Incontro, Veronica Marini, Federica Mazzagatti, Beatrice Patricola, Chiara Piccione, Veronica Santonaso, Katia Valente. Special Guest: Carla Marcotulli

INGRESSO LIBERO

Prosegue fino al 30 giugno
Il corpo della voce – Carmelo Bene Cathy Berberian Demetrio Stratos

A cura di Anna Cestelli Guidi e Francesca Rachele Oppedisano, con i contributi scientifici di Franco Fussi e Graziano G. Tisato.
Una mostra dedicata alla voce intesa come potenzialità sonora. Il progetto espositivo intende ripercorrere quegli avvenimenti che, sulla scia delle avanguardie artistiche del novecento, hanno infranto il legame indissolubile tra il significato della parola e la sua dimensione sonora, attraverso la scelta di alcune opere di tre straordinari protagonisti.In mostra più di 120 opere tra foto, video, materiali di repertorio, partiture originali, corrispondenze, documenti esposti per la prima volta al pubblico oltre a postazioni interattive, aree di ascolto e apparecchiature elettroniche utilizzate dagli artisti al fine di esplorare i limiti delle proprie possibilità vocali.

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/il-corpo-della-voce-carmelo-bene-cathy-berberian-demetrio-stratos

Prosegue fino al 28 luglio
Mostre in mostra – Roma contemporanea dagli anni Cinquanta ai Duemila
Ricostruzione di sei mostre, ciascuna significativa di un decennio, che si sono tenute a Roma fra il 1955 e il 2004, a cura di Daniela Lancioni.
Titina Maselli, Galleria La Tartaruga 1955 / Giulio Paolini, Galleria La Salita 1964 / Luciano Fabro, Incontri Internazionali d’Arte 1971 / Carlo Maria Mariani, Galleria Gian Enzo Sperone 1981 / Jan Vercruysse, Galleria Pieroni 1990 / Myriam Laplante, Fondazione Volume! e The Gallery Apart, 2004

*

MACRO VIA NIZZA

giovedì 20 giugno dalle 16.00 alle 20.00 in Sala Cinema
GIANNI TOTI. Rievoluzione del linguaggio tra arte e scienza.
Maratona di proiezioni dei video degli anni ’80 e ’90 del grande sperimentatore e videopoeta
INGRESSO LIBERO

MATTATOIO / PELANDA

venerdì 21 giugno (In occasione della Festa della Musica di Roma)
MUTA IMAGO presentano il progetto “Racconti Americani”, che riunisce tre racconti per suoni e immagini:
ore 19.30 “Fare un fuoco”, ore 20.30 “Bartleby”, ore 21.30 “The River”

INGRESSO LIBERO