a palestrina, il 16 dicembre: presentazione di “cartafoto da viaggio”

Palestrina (Rm), sabato 16 dicembre 2017, alle ore 18:00
presso Spazio Articolo Nove

in Via Barberini n.24

presentazione di

CARTAFOTO DA VIAGGIO

a cura dell’autore, Pietro D’Agostino

“cartafoto da viaggio” attualmente consiste in una scatola tascabile e di un libro/oggetto. “cartafoto da viaggio” è un dispositivo con il quale spostare, se pur parzialmente, il punto di vista sulla realtà. Inevitabilmente questa pratica mette sotto pressione le nostre capacità di interpretare ciò che ci circonda: la nostra relazione con quello che consideriamo “il mondo”. Cartafoto non è solo un neologismo: questo agente, pur utilizzando alcuni elementi del dispositivo fotografico, si pone fuori dal contesto fotografia, con un percorso autonomo e in fase di progressiva ed ulteriore definizione.

           l’evento su facebook

             www.pietrodagostino.com

_

“film”, di florinda fusco: sabato 25 novembre in camera verde

Centro Culturale
LA CAMERA VERDE
via Giovanni Miani 20 – Roma

Sabato 25 novembre 2017, ore 18:30

presentazione del libro

FILM

Macchina della vista e dell’udito

di

Florinda Fusco

(Collana Teatro)

***

Lettura a due voci di

Catia Gatelli e Florinda Fusco

Interventi di

Giancarlo Rossi e Vincenzo Schino

Performance poetico-musicale di

Fabio Orecchini e Pane

***

www.lacameraverde.com
info@lacameraverde.com

oggi: le “nuove nughette” di leonardo canella a roma (libreria tic)

OGGI, giovedì 26 ​ottobre, ​​ore 18​:30
Libreria Tic (Via A. Bertani, 9 – Roma)

​​Presentazione di ​​

Nuove nughette
di Leonardo Canella

Edizioni Prufrock spa

Sarà presente l’autore.

​Interventi critici di Marco Giovenale​.​

​https://www.facebook.com/events/130040637595983/​

Nuove nughette è il seguito di Nughette (Guaraldi, 2014), un insieme di brevi componimenti in prosa di successo in cui la trama collassa e la parola emerge più densa, stratificata con richiami al mondo di un’oralità antica che crea una nuova e paradossale mitologia del quotidiano. L’inconscio dell’autore viene stuzzicato, sollecitato e ne fuoriesce un alter ego, Canella di nome anche lui, che colloquia sul filo del nonsense con la sua amata, la mitica Polly tettinedorate, provoca la morte di un amico per mangiare le pesche sciroppate dello studio di Bruno Vespa e diventare finalmente famoso alla tv, cerca il senso della ricerca letteraria degli ultimi anni in un brufolo che scoppia nel racconto di uno scrittore impegnato. Il tutto tenuto insieme da una sottile ironia declinata in sfumature di diversa intensità. Canella, in queste Nuove nughette, ci introduce così in un mondo di piccole ossessioni, di allucinazioni in cui il lettore attento non mancherà di riconoscere molto di sé.

……………………………………………………………………………………………….

Leonardo Canella (1971) è autore di due saggi d’arte (Pendragon 2005 e 2008) e di Nughette (Guaraldi 2014, prefazione di Renato Barilli. Anche in eBook). Le nughette sono state presentate per la prima volta a RicercaBO 2013. Laboratorio di nuove scritture e hanno ricevuto un’ottima accoglienza (cfr. http://www.ricercabo.it e YouTube). L’autore è anche pittore.

 

“nuove nughette”, di leonardo canella: presentazione a roma (libreria tic) il 26 ottobre

Giovedì 26 ​ottobre, ​​ore 18​:30
Libreria Tic (Via A. Bertani, 9 – Roma)

​​Presentazione di ​​

Nuove nughette
di Leonardo Canella

Edizioni Prufrock spa

Sarà presente l’autore.

​Interventi critici di Marco Giovenale​.​

​https://www.facebook.com/events/130040637595983/​

Nuove nughette è il seguito di Nughette (Guaraldi, 2014), un insieme di brevi componimenti in prosa di successo in cui la trama collassa e la parola emerge più densa, stratificata con richiami al mondo di un’oralità antica che crea una nuova e paradossale mitologia del quotidiano. L’inconscio dell’autore viene stuzzicato, sollecitato e ne fuoriesce un alter ego, Canella di nome anche lui, che colloquia sul filo del nonsense con la sua amata, la mitica Polly tettinedorate, provoca la morte di un amico per mangiare le pesche sciroppate dello studio di Bruno Vespa e diventare finalmente famoso alla tv, cerca il senso della ricerca letteraria degli ultimi anni in un brufolo che scoppia nel racconto di uno scrittore impegnato. Il tutto tenuto insieme da una sottile ironia declinata in sfumature di diversa intensità. Canella, in queste Nuove nughette, ci introduce così in un mondo di piccole ossessioni, di allucinazioni in cui il lettore attento non mancherà di riconoscere molto di sé.

……………………………………………………………………………………………….

Leonardo Canella (1971) è autore di due saggi d’arte (Pendragon 2005 e 2008) e di Nughette (Guaraldi 2014, prefazione di Renato Barilli. Anche in eBook). Le nughette sono state presentate per la prima volta a RicercaBO 2013. Laboratorio di nuove scritture e hanno ricevuto un’ottima accoglienza (cfr. http://www.ricercabo.it e YouTube). L’autore è anche pittore.

 

roma, 14 settembre: lerner + ashbery (damiano abeni e moira egan alla libreria tlon)

https://www.facebook.com/events/175851412984094

SU ASHBERY E LERNER
Lezione gratuita di traduzione poetica e presentazione di “Le figure di Lichtenberg” di Ben Lerner

Giovedì 14 Settembre
Ore 19
Libreria Teatro Tlon
Ingresso libero

Edizioni Tlon festeggia la pubblicazione della raccolta poetica “Le figure di Lichtenberg” di Ben Lerner, primo libro della collana Controcielo, invitandovi a una lezione gratuita di traduzione poetica, che terranno i traduttori di Damiano Abeni e Moira Egan.
Con l’occasione, commemoreremo anche l’opera di John Ashbery, scomparso lo scorso 3 settembre.

Le figure di Lichtenberg sono le orme dei fulmini. Sono tracciati leggeri e felciformi, che appaiono a volte e per poco sui corpi di chi dai fulmini viene colpito.​ ​Difficile trovare un modo migliore per descrivere la poesia di Ben Lerner.​ ​In questa sua prima prova, il poeta e scrittore statunitense mescola in cinquantadue sonetti le dicotomie che appaiono a volte tra linguaggio e memoria, forma e violenza.​ ​Facendo apparire le orme delle poesie sulla pelle di chi, da quelle poesie, si lascia colpire.

Damiano Abeni, dottore in medicina e Master of Public Health, è un epidemiologo che traduce poesia americana dal 1973. Ha pubblicato alcune decine di volumi in traduzione di autori che comprendono John Ashbery, Frank Bidart, Elizabeth Bishop, Lawrence Ferlinghetti, Allen Ginsberg, Jack London, Mark Strand, Charles Simic, and C.K. Williams. È stato Literature Fellow al Liguria Study Center of the Bogliasco Foundation, Director’s Guest al Civitella Ranieri Center, Fellow al Rockefeller Foundation Bellagio Center, e Writer in Residence alla James Merrill House. È cittadino onorario per meriti culturali delle città di Tucson e Baltimora.

Il libro più recente di Moira Egan è Synæsthesium, vincitore de The New Criterion Poetry Prize (Criterion Books, 2017), da cui è tratto Olfactorium, l’edizione bilingue delle poesie dedicate al profumo, che sarà pubblicato da Pequod nel 2018. Le precedenti raccolte di poesia sono Botanica Arcana/Strange Botany; Hot Flash Sonnets; Spin; La Seta della Cravatta/The Silk of the Tie; Bar Napkin Sonnets; e Cleave. Le sue poesie sono apparse in riviste e antologie in quattro continenti. È stata Mid Atlantic Arts Foundation Fellow al Virginia Center for the Creative Arts e ha ricevuto fellowships al St James Cavalier Centre for Creativity, Malta; al Civitella Ranieri Center; al Rockefeller Foundation Bellagio Center e alla James Merrill House.

Insieme, Abeni ed Egan hanno pubblicato volumi di traduzioni da numerosi autori, tra i quali John Ashbery, John Barth, Aimee Bender, Lawrence Ferlinghetti, Anthony Hecht, Ben Lerner, Charles Simic, Mark Strand, Ocean Vuong, e Charles Wright. Le loro traduzioni si sono aggiudicato un Premio Speciale del Premio Napoli (2009, per il lavoro su Ashbery raccolto in Un mondo che non può essere migliore: Poesie scelte 1956-2007) e il Premio di Poesia La Torre dell’Orologio per L’uomo che cammina un passo avanti al buio di Mark Strand (2011).

Giovedì 14 settembre, ore 19.00 – Ingresso libero
Per info e prenotazioni: libreriateatro@tlon.it // 06 45653446
La prenotazione è vivamente consigliata.
http://libreriateatrotlon.it/eventi/su-ashbery-e-lerner/

sarà ancora poesia? – a firenze, oggi, un libro e un foglio di simona menicocci (con la partecipazione di luca venitucci)

oggi, 15 giugno, a Firenze, alle ore 19:00
presso La Cité – Libreria Caffè
Borgo San Frediano 20/rosso

IL MARE È PIENO DI PESCI (Benway Series)
+
GLOSSOPETRAE / TONGUESTONES (Ikonalíber)

testi e voce di Simona Menicocci
suoni e pietre di Luca Venitucci

introduce Fabio Teti

https://www.facebook.com/events/1273342689429911

*

un estratto da Il mare è pieno di pesci qui:
https://benwayseries.wordpress.com/2014/11/06/simona-menicocci-la-mer-est-pleine-de-poissons-il-mare-e-pieno-di-pesci-foglio-4/)

un estratto da glossopetrae/tonguestones qui:
https://www.nazioneindiana.com/2017/01/15/glossopetrae/

*
Continue reading