new ebook: james shivers’ essay on the work of charles bernstein

new ebook:
James Shivers, Charles Bernstein / American Innovator –– More Numerous of: A Kinetic Approach. This is the first publication of Shivers’ 2001 dissertation, with a new introduction by the author and a foreword by Richard Deming.

Open access PDF: http://tiny.cc/Shivers

from Richard Deming’s Foreword:
In many ways, James Shivers’s More Numerous of: A Kinetic Approach is an important contribution not simply because it is the most comprehensive engagement of Bernstein’s work that exists so far, but because Shivers is so resolutely interested in the pedagogical himself. … Shivers does not simply end at determining the work is difficult, complex. He asks instead what we can make out of that complexity, what we can take from a text that resists us.

21 settembre, open day di presentazione del corso “*verso* dove? – orientarsi nella poesia contemporanea”

il programma del nuovo corso Upter (inizio 4 novembre)
VERSO DOVE? ORIENTARSI NELLA
POESIA CONTEMPORANEA

è in fieri. pressoché pronto.

non abbandonate lo schermo.
munitevi di provviste.
state incollati al pc.

novità fra poche ore o pochi giorni.

e soprattutto:

il 21, questo sabato,
OPEN DAY
di presentazione del corso,

all’Upter, ovviamente, Palazzo Englefield,
via Quattro Novembre 157 – Roma
Aula 13, primo piano
Ore 16

mobilitatevi in massa

congedo di alfabeta2

15 settembre 2019

Alfabeta2, come la precedente alfabeta, è legata indissolubilmente al nome e all’opera di Nanni Balestrini, che – come sapete – non è più tra noi dallo scorso 19 maggio. Per questo con il numero di oggi, dopo aver pubblicato i testi raccolti o commissionati prima della sua scomparsa, ci congediamo dai nostri lettori. Anche se la rivista chiude le pubblicazioni, tutti i materiali che abbiamo pubblicato in questi anni resteranno accessibili in rete almeno sino alla fine del 2020 e, in seguito, all’interno dell’Archivio Balestrini.

Sappiamo che questa, per i lettori, è una perdita. Lo è anche per noi. Dal 2010 in avanti, prima su carta e poi in rete, alfabeta2 ha avuto un ruolo importante in un dibattito, quello culturale e politico italiano, più che mai impoverito. Del lavoro che abbiamo fatto insieme alla comunità dei nostri collaboratori, che negli anni è sempre cresciuta in quantità e qualità, per quanto è stato possibile in un contesto certo non facile, siamo fieri. E lo siamo pure del riscontro ottenuto, della discussione che in molti casi abbiamo contribuito a stimolare. Proprio per questo il congedo odierno vale anche come una dichiarazione di intenti; mutuando il motto brechtiano di Nanni, assicuriamo che, nel futuro più o meno prossimo, anche noi ne faremo un’altra. Alfa e Beta sono solo le prime due lettere.

Maria Teresa Carbone, Andrea Cortellessa

https://www.alfabeta2.it/2019/09/15/ma-noi-facciamone-unaltra-un-congedo/