Archivi tag: concrete

federico federici: “transcripts from demagnetized tapes” (2021)

Transcripts from demagnetized tapesVol. 1, foreword by Sloan De Villo, LN 2021, ISBN 979-8688757347 [Asemic-Concrete-Eng]

deiezioni interiezioni interruzioni / differx. 2021

(CC) differx

al centro pecci di prato: musei di carta

da https://www.exibart.com/musei/centro-pecci-la-programmazione-2021-le-parole-di-cristiana-perrella/

Musei di carta. Storie di musei e archivi, opere e documenti

Progetto in collaborazione fra CID/Arti visive – Centro di informazione e documentazione del Centro Pecci di Prato e CRRI – Centro di Ricerca Castello di Rivoli

«Prosegue il programma di mostre ideato da Cristiana Perrella dedicato ad approfondire temi, periodi e linguaggi della collezione del Centro Pecci, affidandone la cura a un esperto invitato come guest curator e affiancato dal responsabile delle collezioni e archivi Stefano Pezzato.
Il progetto espositivo proposto rappresenta la prima collaborazione che mette in relazione i centri di ricerca di Rivoli e del Pecci (dopo una precedente collaborazione in occasione della mostra di Mario Merz nel 1990) ed è rivolto a investigarne funzioni pubbliche e metodologie di ricerca, portando l’attenzione del pubblico verso quei patrimoni di opere, documenti e conoscenze che gli archivi museali pubblici e privati conservano, studiano e promuovono e, quindi, analizzando l’articolato rapporto fra l’identità del museo e la dimensione dell’archivio.
Opere e documenti in mostra provengono, oltre che dalle collezioni del Centro Pecci (fra cui una selezione di libri d’artista relativi al progetto Di carta e d’altro, 1994, e di “Poesia Visiva” relativi ai progetti Primo Piano. Parole, azioni, suoni, immagini da una collezione privata, 2006; Parole contro 1963-1968. Il tempo della poesia visiva, 2009 e Controcorrente: riviste, dischi e libri d’artista nelle case editrici della poesia visiva italiana, 2012) e del Castello di Rivoli (fra cui una selezione di libri d’artista), anche da altri musei e archivi privati, partner del progetto e accostati per l’occasione ai due centri di ricerca museali pubblici: Archivio Schema, Collezione Palli, Fondazione Bonotto, Fondazione Morra, Collezione Gianni e Giuseppe Garrera».

l’amor vacui / horror pleni di mirella bentivoglio (nella collezione garrera)

https://instagram.com/stories/museomlacsapienza/2456143418038988736

[r] _ dal catalogo della mostra di mirella bentivoglio, “oltre la parola”

frammento dall’intervista a Gianni e Giuseppe Garrera, nel catalogo della mostra “Oltre la parola”, dedicata a Mirella Bentivoglio
(cfr. https://slowforward.net/2019/10/01/oltre-la-parola-mirella-bentivoglio/)

marvin sackner passed away

https://www.miamiherald.com/news/local/obituaries/article246121525.html
         
facebook.com/720515703/posts/10164077917635704/

robin tomens: “between you and me” (red fox press)

redfoxpress.com/dada-tomens.html

ruth wolf-rehfeldt, 1970-1975

source: https://www.tique.art/printed-matter/unbidden-tongues-publication-studio-rotterdam/

langrids by differx (2014 – up to now)

I often drawrite “langrids”. A langrid is a grid of language.

I always had in mind Robert Smithson’s A heap of language (1966), or Paul Celan’s Sprachgitter (1959).

In my work, grids and squares and weird geometric shapes collide with pieces of superimposed sentences, asemic bits, other shapes, syllables.

Take a tour here:
https://differx.tumblr.com/search/langrid
or here: https://slowforward.net/?s=langrid&submit=Search
or here: https://tinyurl.com/y487l2eo
or here: https://the-otolith.blogspot.com/2014/07/marco-giovenale.html

Continua a leggere

opera con dispensa di avere senso / giuseppe chiari. (collezione giuseppe garrera)

Giuseppe Chiari, opera con dispensa di avere senso, tecnica mista, cm 15 x 20

(collezione Giuseppe Garrera)