“word for / word”, issue #35 is on line

http://www.wordforword.info/vol35/

featuring:

Poetry: Naomi Tarle, Nate Hoil, George Kalamaras, Adam Strauss, Ruby Reding, Andrew Merecicky, Jeff Harrison, Violet Mitchell, Paul Shumaker, Kevin O’Rourke, Jacob Schepers, Danika Stegeman LeMay

Visual Poetry: Edward Kulemin, Mark Young, Sheila Murphy, Diana Magallón, Derek Owens, Francesco Aprile, Jason N. Rodriguez, Emmitt Conklin

Special Feature: Beyond the Wall – A Visual Writing Exhibit, Edited by Tom Hibbard: Introduction, David Chirot, Reed Altemus, Cecil Touchon, Andrew Topel, Dead Sea Scroll, Hieroglyphics, Oriental Logogram, Bill DiMichele, Luc Fierens, Henri Michaux, Agnes Martin, Jim Leftwich, John M. Bennett, De Villo Sloan, Asemic Alphabet, Clarification of Visual Writing’s Connection with “Climate Change”

 

di là dal fiume, terza edizione, 2020

ingresso gratuito fino ad esaurimento posti


Domenica 23 agosto 2020 ore 22.00 Earthset – “L’Uomo Meccanico” In collaborazione con la Cineteca di Bologna
Via Angelo Bargoni

Sabato 29 agosto 2020 ore 18/23 GAMMM: Scatola sonora.  un’edicola abbandonata come diffusore/risuonatore di materiali testuali registrati
piazza Sonnino

ore 19.00 Passeggiata sui luoghi del XII Municipio che sono stati set di film
In collaborazione con Lost in Location (su prenotazione)

Domenica 30 agosto 2020 ore 21.30, “Domani” regia di Cyril Dion e Mélanie Laurent
Via Angelo Bargoni

Sabato 5 settembre 2020, ore 10.00 Biciclettata lungo il fiume con il geologo Pessolano
In collaborazione con Ti Con Zero e Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza
Lungofiume altezza Ponte Testaccio (su prenotazione)

ore 18/23 GAMMM: Scatola sonora, un’edicola abbandonata come diffusore/risuonatore di materiali testuali registrati
piazza Sonnino

ore 19.00 Passeggiata sui luoghi del XII Municipio che sono stati set di film
In collaborazione con Lost in Location (su prenotazione)

Domenica 6 settembre 2020, dalle ore 21 omaggio a Franco Vaccari, in collaborazione con Dedem: una cabina fototessera vintage per “lasciare una traccia”
Via Angelo Bargoni

Ore 21.30 “Ecologia, follia e dintorni” di e con Jacopo Fo
Via Angelo Bargoni
(in caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso Teatro Verde, Circonvallazione Gianicolense10, Roma)

*
Il progetto Di là dal fiume è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana 2020 – 2021 – 2022”, fa parte di Romarama 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con SIAE

nota su vincenzo ostuni e il suo “faldone”

nota in occasione della presentazione di
Deleuze, o dell’essere chiunque chiunque
(Porto Fluviale, Roma, 30 lug. 2020)

 

Vincenzo Ostuni è – non solo per mia convinzione ma anche per studio e dimostrazione testuale da parte di più critici letterari, in particolare di Luigi Severi – forse l’unico autore contemporaneo che (in tempi post-novecenteschi e per certi aspetti post-poetici) riesce a tenere insieme le modalità della ricerca testuale più stretta, un forte letteralismo, un processo lessicalmente tellurico di interrogazione filosofica costante, e un progetto che lega tutto ciò offrendone i risultati sotto forma di vera e propria opera mondo. (E opera aperta, per le ragioni che si vedranno).

È infatti almeno a partire dall’uscita in volume di un primo segmento del suo progetto / macrotesto, il Faldone, ossia dal 2004, che appare evidente come Ostuni a questo lavori interminabilmente riprendendolo, variandolo, accrescendolo, disturbandone i confini e gli intrecci, sia ad intra che  – proiettato in segmenti futuri – ad extra.

Se è vero che un ventaglio di argomenti ritornanti nel Faldone, per evidenza di contenuti, è da riassumere con termini quali incompiutezza dell’esperienza, incompletezza del linguaggio, e cumulo di nostre incertezze percettive, va poi súbito aggiunto che questo denso e centripeto nucleo tematico diventa anzi è di fondo, per statuto formale, il vortice centrifugo che di libro in libro, di aggiornamento in aggiornamento, sgretola la stessa compibilità dell’opera (determinandone l’apertura), insieme inchiodandola all’esperienza oggettiva (dunque estendendone non senza vertigine i confini al “mondo” stesso, tutto).

MG

_

otoliths, issue #58

Issue fifty-eight, the southern winter 2020 issue of Otoliths is now live, featuring Javant Biarujia’s The Taneraic Dictionary.

Accompanying that are contributions from Guy R. Beining, Kim Trainor, Louise Landes Levi, Texas Fontanella, Brandstifter, J.D. Nelson, Jim Leftwich, John M. Bennett, Sanjeev Sethi, Simon Perchik, Continue reading

dialogo sull’immortalità / tiziano lucci. 2019

 

Tiziano Lucci
DIALOGO SULL’IMMORTALITÀ
Estrazione e traduzione della parte verbale del quadro Urvasi e Gilgamesh di Gino De Dominicis.
The Independent – UnaVetrina – MAXXI – Macro Asilo.
Terza tappa.

>> TESTO <<<

_

digitale e scrittura a mano

sono evidenti le differenze nell’uso – e nei risultati – del digitale in termini di creazione/invenzione di materiali verbovisivi e insieme asemici, disturbati, rispetto a uso e risultati della scrittura a mano.

il digitale crea margini di segmentazione subito riconoscibili, per esempio. chiede e fissa ascisse e ordinate. la quota di non coscienza nell’operare è giocoforza limitata dal fatto che una macchina sta aspettando istruzioni, per quanto confuse.

al contrario, la scrittura a mano, la mano stessa, è meno incline a ricordare i propri errori. avanza in un territorio che si curva e sconfina da tutte le parti. che non (si) controlla.

ma com’è che certe scritture di ricerca, dal punto di vista editoriale e distributivo, da un determinato decennio in poi, diciamo dalla fine degli anni settanta, hanno incontrato tante difficoltà rispetto ad altre aree della poesia italiana? magari qualche ragione rintracciabile c’è

https://slowforward.net/2020/07/14/responsabilita-in-editoria/

elle est retrouvée. quoi? – l’éternité (rimbaud) / differx. 2020

 

Elle est retrouvée.
Quoi? – L’Éternité.

Rimbaud, Hymne à Facebook
(Mai 1872)

 

dopo il festival di poesia di berlino (2011). @ lyrikline. testi di mg

poesie giovenale

felicemente ritrovati:
https://www.lyrikline.org/en/player/playautor/1242 (audio)

in italiano e tradotti in tedesco, inglese, spagnolo, russo: https://www.lyrikline.org/en/poems/o-e-molto-terso-e-non-si-avvera-6837 (testi in varie traduzioni e audio in italiano)