quattro (possibili) incontri a roma, questa settimana: scritture (e musica) di ricerca

mercoledì 21, h. 18, Libreria Fahrenheit 451 (piazza Campo de’ fiori 44)
Marco GIOVENALE, “Quasi tutti”. Con Fabrizio Miliucci e Lidia Riviello
https://goo.gl/G921f8
https://www.facebook.com/events/1218575361627863

giovedì 22, h. 15, MACRO Asilo (via Nizza 138)
Damiano ABENI, “From the Dairy…”. Con Andrea Tomasini, Fabrizio M. Rossi, e MG
https://goo.gl/t8TU45
https://www.facebook.com/events/554677094993245/

giovedì 22, h. 19, Libreria Stendhal (Piazza San Luigi de’ Francesi 23)
Silvia TRIPODI, “Il Buddha è grande”. Con Luigi Magno e Gilda Policastro
https://goo.gl/KNrSUL
https://www.facebook.com/events/1030102630502507/

venerdì 23, h. 18:30, Empiria (via Baccina 79)
Luca VENITUCCI: composizioni e improvvisazioni su testi di Carlo BORDINI
https://goo.gl/TttC2C
https://www.facebook.com/events/976712019180135/

libreria empiria (roma), 23 novembre: “non si vorrebbe mai finire”, materiali sonori di luca venitucci per le poesie di carlo bordini

Roma, 23 novembre 2018, alle ore 18:30 @ Empirìa, Via Baccina 79 – Roma

“Non si vorrebbe mai finire”

Un concerto di composizioni originali e improvvisazioni estemporanee ispirato alle poesie di Carlo Bordini

Luca Venitucci: ideazione, fisarmonica e voce

Con la sua poesia, Carlo Bordini riesce a dare corpo ad una dimensione insieme quotidiana ed abissale, perpetuamente al confine tra dicibile e indicibile, nella quale la massima familiarità si unisce ad un senso di perdita, vertigine, intensa fragilità. In questa performance musicale si prova ad evocare una medesima dimensione a partire dall’interazione tra musica e lettura, tentando di fare in modo che tra testo e suono si generi un contrappunto estemporaneo, irrisolto, sospeso fra consonanza e dissonanza, in cui la parola poetica si trasformi in ritmo musicale e intenzione melodica.

https://www.facebook.com/events/976712019180135/

Empirìa, Via Baccina 79 – Roma
Tel. 06 6994 0850
La performance avrà inizio alle ore 18:30.

 

_

segnalazioni di incontri, letture e mostre nell’ultimo tratto di ottobre

Dal 19 ottobre: IMMAGINI, mostra di materiali e libri d’artista di Piero Varroni, al museo Andersen:
https://slowforward.net/2018/10/17/19-ottobre-inaugurazione-di-immagini-e-parole-piero-varroni-al-museo-andersen-roma/

Dal 20 al 27: FESTIVAL ITALIQUES alla libreria Stendhal (piazza San Luigi dei Francesi):
https://www.facebook.com/events/1986833308021763/

Il 23 ottobre presentazione del CENTRO E CORSO DI POESIA E SCRITTURE CONTEMPORANEE (Upter):
alla libreria Fahrenheit 451, in piazza Campo de’ fiori:
https://slowforward.net/2018/10/18/23-ott-presentazione-corso-e-centro-poesia-upter/

Dal 24 al 27 allo Studio Campo Boario, IL SEGRETO DEL GIARDINO: https://www.facebook.com/events/2027874000604636/
Il (perduto) terzo paesaggio, in una serie di incontri: https://romeartweek.com/it/strutture/?id=1209

Il 25, al Macro (via Nizza), addirittura due occasioni (quasi parallele):
Andrea Tomasini presenta il terzo incontro della serie di vocaboli
da lui curata (#Contagio). La parola questa volta è “EPIDEMIA”, ne parla Gianni Rezza:
https://www.facebook.com/events/2109894192673029/permalink/2109894216006360/
e
Andrea Lanini, Cesare Pietroiusti e Pasquale Polidori con “Tre COINS nella FOUNTAIN”,
un omaggio a Duchamp per il 101° anniversario della prima esposizione di Fountain:
https://www.facebook.com/events/341066759997176

Domenica 28 ottobre, alle 16:45, all’Auditorium di Mecenate, in
Largo Leopardi (via Merulana), va in scena ARIANNA, operapoesia di Nanni Balestrini.
Per assistere è indispensabile prenotare all’indirizzo email della locandina: cfr. il link
https://slowforward.net/2018/10/17/roma-28-ottobre-arianna-di-e-con-nanni-balestrini/

N.B.:
Un calendario ancora più ricco, specie sul fronte musicale, è su Avvisaglie,
lo spazio facebook curato da Luca Venitucci. Ecco la settimana che si apre:
https://www.facebook.com/notes/avvisaglie/calendario-22-28-ottobre/2067004330017669/

oggi, 1 settembre, a roma: musiche per il teatro di alvin curran

OGGI, sabato 1 settembre 2018, ore 21:00,
presso il Teatroinscatola
(Lungotevere degli Artigiani 14)

nell’ambito della rassegna Di là dal fiume – 14 eventi in 11 luoghi del XII Municipio

Musiche per il teatro di Alvin Curran

Luca Venitucci:
realizzazione e direzione musicale, piano, fisarmonica, voce, piccoli strumenti, diffusione materiali sonori

Un concerto inedito prodotto da Teatroinscatola e realizzato da Luca Venitucci a partire dalle musiche composte da Alvin Curran per tre produzioni di Memè Perlini: gli spettacoli teatrali “Tarzan” e “Otello” ed il film “Grand Hotel des Palmes”, tutti e tre del 1974.

Nel corso del concerto, le composizioni strumentali di Curran, riadattate e reinterpretate da Luca Venitucci, vengono integrate con i materiali audio originali incisi da Curran per gli stessi spettacoli e con altri materiali sonori provenienti dall’archivio personale del compositore, dando vita ad una nuova ed inedita struttura.

Materiali strumentali eseguiti in tempo reale e materiali sonori incisi si intersecano vicendevolmente e senza soluzione di continuità in un percorso che, snodandosi lungo il filo delle musiche composte da Curran per i lavori di Perlini, dà conto anche di diverse altre tracce della multiforme attività del compositore e artista sonoro, e dal quale emerge anche il suo più che cinquantennale rapporto con Roma.

Introdurrà la serata Donatella Orecchia, Docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

ingresso gratuito

1 settembre, roma: musiche per il teatro di alvin curran

Sabato 1 settembre 2018, ore 21:00,
presso il Teatroinscatola
(Lungotevere degli Artigiani 14)

nell’ambito della rassegna Di là dal fiume – 14 eventi in 11 luoghi del XII Municipio

Musiche per il teatro di Alvin Curran

Luca Venitucci:
realizzazione e direzione musicale, piano, fisarmonica, voce, piccoli strumenti, diffusione materiali sonori

Un concerto inedito prodotto da Teatroinscatola e realizzato da Luca Venitucci a partire dalle musiche composte da Alvin Curran per tre produzioni di Memè Perlini: gli spettacoli teatrali “Tarzan” e “Otello” ed il film “Grand Hotel des Palmes”, tutti e tre del 1974.

Nel corso del concerto, le composizioni strumentali di Curran, riadattate e reinterpretate da Luca Venitucci, vengono integrate con i materiali audio originali incisi da Curran per gli stessi spettacoli e con altri materiali sonori provenienti dall’archivio personale del compositore, dando vita ad una nuova ed inedita struttura.

Materiali strumentali eseguiti in tempo reale e materiali sonori incisi si intersecano vicendevolmente e senza soluzione di continuità in un percorso che, snodandosi lungo il filo delle musiche composte da Curran per i lavori di Perlini, dà conto anche di diverse altre tracce della multiforme attività del compositore e artista sonoro, e dal quale emerge anche il suo più che cinquantennale rapporto con Roma.

Introdurrà la serata Donatella Orecchia, Docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

ingresso gratuito

Musica per il teatro di Alvin Curran a cura di Luca Venitucci al Teatroinscatola (Roma)

Sabato 1 settembre, ore 21:00
Teatroinscatola, Lungotevere degli Artigiani 14

nell’ambito della rassegna:
“Di là dal fiume – 14 eventi in 11 luoghi del XII municipio”

Musiche per il teatro di Alvin Curran
eseguite e rielaborate da Luca Venitucci

Un concerto inedito prodotto da Teatroinscatola e realizzato da Luca Venitucci a partire dalle musiche composte da Alvin Curran per tre produzioni di Memè Perlini: gli spettacoli teatrali “Tarzan” e “Otello” ed il film “Grand Hotel des Palmes”, tutti e tre del 1974.

ingresso gratuito

l’evento su facebook:
https://www.facebook.com/events/1520939158005589/

programma di festapoesia concreta _ accademia d’ungheria, roma, 21 apr. – 5 mag. 2018

C O N C R E T A – FESTAPOESIA

19 aprile – 6 maggio

Accademia d’Ungheria in Roma
via Giulia 1

da un’idea di Giuseppe Garrera, István Puskás e Sebastiano Triulzi.
In collaborazione con Lorenzo de’ Medici The Italian International Institute
https://www.facebook.com/events/2110818065815317/

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Continue reading