due brani e un testo dopo “bohario – tensioni in campo” (da/a: luca venitucci, mg, carlo bordini)

Il 29 settembre scorso, nel contesto di Bohario – Tensioni in campo (a cura di Giuseppe Garrera e Alberto D’Amico), nel pomeriggio, ho letto una serie di testi da Oggettistica, e Carlo Bordini – poco dopo – una sequenza di poesie inedite, sue; e alcune tradotte dallo spagnolo da lui e da sua moglie Myra Jara. Luca Venitucci, in serata, ha eseguito una serie di brani e improvvisazioni sonore.

Uno dei testi da me letti era dedicato a Carlo. Uno dei brani suonati da Luca era dedicato al romanzo Gustavo, sempre di Carlo. E altri brani di Luca avevano come interlocutrice la mia raccolta di prose e poesie Strettoie, e dunque a questa erano legati.

Per una serie bizzarra di circostanze, mentre leggevo, Carlo ancora doveva arrivare, e quando Luca performava, né Carlo né io eravamo presenti.

Questo piccolo intreccio di riferimenti, legami e dediche, dunque, si svolgeva in assenza dei dedicatari. Che (anche per questo) sono felicemente riconvocati qui, da due brani e un testo:

Improvvisazione per Gustavo

Strettoie 2 (edit)

Luca Venitucci: fisarmonica, voce, trattamenti

*

Anche se non eravamo tutti presenti contemporaneamente, il filo sonoro ci ha tenuti insieme. E quello testuale, forse:

da Sequenza con mancanze (in Oggettistica)
($TRING$)

I
È come se non se ne accorgesse
Come spinasse un salmone o due proprio più piano
Quanto sole prende su viale Libia
Come fa
Mi vede lui per primo mi chiama
Prendiamoci un caffè sto andando in posta
Da quel giorno
Come del resto sarebbe successo di non avere tempo
O ha tempo o lo trova in qualche modo
È per non accorgersi
E di scrivere
Inoltre
Leva le puntine dal muro, le righe di matita
Desquadra il foglio A3
Viene a trovare le commesse della Standa
Si attarda a distrarsi sui lavori del parcheggio
Sono andati via tutti

progetto per “poema inutile” di carlo bordini (2) / rosa foschi. 2007

*

Rosa Foschi, progetto del 2007 (imcompiuto) su Poema inutile, di Carlo Bordini.
I disegni sono distribuiti in più di 60 carte di varianti e versioni e pensamenti e ripensamenti nel figurare tutto il poemetto.
Cfr. http://www.empiria.com/libro.asp?id=188

*

La carta qui riprodotta appartiene alla collezione Giuseppe Garrera

novità dal premio pagliarani

ricevo e condivido questo comunicato ufficiale:

Il Premio Nazionale Elio Pagliarani, giunto alla sua terza edizione, è lieto di comunicare i nominativi dei finalisti per la sezione Poesia edita, Poesia inedita e Premio alla carriera.

Per la sezione Poesia edita, queste le raccolte finaliste dell’edizione 2017 del premio Nazionale Elio Pagliarani: Primine di Alessandra Carnaroli (Edizioni del Verri), La primavera fa ridere i polli di Michelangelo Coviello (Edizioni del Verri), Strettoie di Marco Giovenale (Arcipelago Itaca), Controlli di Rosaria Lo Russo (Mille gru), Esercizi di vita pratica di Gilda Policastro (Edizioni Prufrock spa) e Power Pose di Michele Zaffarano (Edizioni del Verri).

La Presidente ha ammesso alla finale sei raccolte in quanto due di esse hanno avuto lo stesso punteggio in quinta posizione.

Per la sezione Poesia inedita, le raccolte finaliste sono: Laddove dovresti cominciare a cadere di Gianluca Garrapa, Archivio privato di Simone Marcelli e Il libro dei liquidi di Irene Santori.

Quest’anno il Premio alla carriera è attribuito a Carlo Bordini.

Presidente onorario per tutte le sezioni, per l’edizione 2017 del Premio, Giulia Niccolai, premio alla carriera nella seconda edizione del premio.

I vincitori delle varie sezioni, edita, inedita e progetti di traduzione, saranno proclamati il 6 novembre, nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà presso il Teatro Argentina di Roma.

Il premio è una delle attività dell’Associazione letteraria Elio Pagliarani dedicata allo studio della poesia contemporanea.

Il Premio Nazionale Elio Pagliarani, nato nel 2015, ha per scopo il promuovere e valorizzare, nello spirito sperimentale del poeta, la scrittura poetica e la ricerca letteraria che dimostrino qualità creative ed espressive originali nell’innovazione linguistica.

Altre informazioni nel sito http://www.premionazionaleeliopagliarani.it

progetto per “poema inutile” di carlo bordini (1) / rosa foschi. 2007

*

Rosa Foschi, progetto del 2007 (imcompiuto) su Poema inutile, di Carlo Bordini.
I disegni sono distribuiti in più di 60 carte di varianti e versioni e pensamenti e ripensamenti nel figurare tutto il poemetto.
Cfr. http://www.empiria.com/libro.asp?id=188

*

La carta qui riprodotta appartiene alla collezione Giuseppe Garrera