active poetry / ewa partum. 1971-73

thx to Subjectiles

https://artmuseum.pl/en/filmoteka/praca/partum-ewa-active-poetry-poem-by-ewa

facebook.com/1512455395725650/posts/2328232964147885/

 

The poetic work of Ewa Partum consisted in scattering single alphabet letters into a non-artistic space: be it the open air, sea, or an underpass. This gesture led to the deconstruction of a language whereupon grammatical, syntactic and semantic structures were used to determine certain patterns of an artistic statement. Her poems were shaped by coincidence, which made their language more open and process-orientated. The confrontation with the elements associated with femininity (water, wind) made it possible to face the patriarchal patterns rooted in the language.

The work belongs to the collections of Tate Modern in London, National Museum Reina Sofia in Madrid and Generali Foundation in Vienna.

References: Ł. Ronduda, Polish Art of the 70s. Avant-garde, Warsaw 2009.

i’mage, il viaggio dell’eroe / ilaria restivo

§

Performance di Ilaria Restivo. Video proiettato il 23 ottobre 2019 in occasione della serie di eventi, mostre e performance “Doppia coppia”, presso lo Studio Campo Boario (Roma), a cura di Alberto D’Amico.

 

“monster me”: il 6 e 7 dicembre allo studio campo boario

 

 

a Roma, venerdì 6 e sabato 7 dicembre, alle ore 18
presso lo Studio Campo Boario
(Viale del Campo Boario 4/A)

_ _ _ _ _ _ _ _
MONSTER ME

suoni, performance, interventi sonori, improvvisazioni, spostamenti

Continue reading

7 novembre, modena: festa per i quarant’anni del laboratorio di poesia (1979-2019)

LE QUARANTA LETTERE DELL’ALFABETO
Il Laboratorio di poesia 1979-2019

È giunta l’ora/ in cui il frutto si spacca,/ si versa in parole e colori.
(Cata Dujšin-Ribar)

Giovedì 7 novembre 2019 il Laboratorio di Poesia di Modena si apre a 40 anni esatti dalla sua prima serata,
nella stessa sede di Via Fosse 14 a Modena, con un incontro non stop, a partire dalle ore 17.

PROGRAMMA

INSTALLAZIONE PER I QUARANT’ANNI DEL LABORATORIO

con Marilyne Bertoncini Julien Blaine Mirta Carroli Liliana Ebalginelli
Giovanni Fontana Marco Giovenale Anna Guillot Italo Lanfredini Tomaso Kemeny
Giorgio Moio Luca Ariano Mario Moroni Nina Nasilli Maurizio Osti Giancarlo Pavanello
Raffaele Perrotta Lamberto Pignotti Giuliana Pini Jean Robaey Gian Paolo Roffi Massimo Scrignoli
Carlo Alberto Sitta Giorgio Terrone Gualberto Alvino
e
Collettivo Chiamata alle Arti di Daniela Rossi
(Donatella Franchi Antonella De Nisco Laura Cingolani Marina Burani Manuela Corti
Jonida Prifti Silva Nironi Marina Gasparini Elisa Pellacani Franca Rovigatti)

+
STEVE RIVISTA DI POESIA
Presentazione del n. 53/2019 con Carlo Alberto Sitta, Elena Bavieri, Fabio De Santis,
Marco Fregni, Pietro Romano Silva Secchi Raffaella Terribile

+
MLADEN MACHIEDO POETA ITALIANO
Presentazione in anteprima di LINEA SOTTILE – LANCETTA D’OMBRA
di Mladen Machiedo, Edizioni del Laboratorio 2019, presente l’Autore.
Introduce Giuseppe Langella.

Una strenna per i 40 anni del Laboratorio.

________________________________________________________________________
L’INCONTRO È PROMOSSO CON IL PATROCINIO DEL Comune di Modena
In collaborazione con AICS Comitato Provinciale di Modena
Con il contributo di BPER
http://www.labpoesiamo.it / labpoesiamo@libero.it /
_

tecniche d’evasione: conversazione, il 6 novembre al palazzo delle esposizioni

TECNICHE D’EVASIONE | CONVERSAZIONE
6 novembre 2019, 18:00

Palazzo delle esposizioni, via Nazionale, Roma

un evento promosso da

Azienda Speciale Palaexpo, Accademia di Romania in Roma, Accademia d’Ungheria in Roma,
Accademia Tedesca di Roma Villa Massimo, Ambasciata della Repubblica Ceca a Roma-Centro Ceco di Roma, Ambasciata  della Repubblica Slovacca in Italia-Istituto Slovacco a Roma, Istituto di Cultura Lituana in Italia, Istituto Polacco di Roma

 intervengono

Monika Carta, Istituto Slovacco a Roma

Julia Draganović, Accademia Tedesca di Roma Villa Massimo

Laura Gabrielaitytė-Kazulėnienė, Istituto di Cultura Lituana in Italia

Giuseppe Garrera, collezionista e curatore della mostra Tecniche d’evasione

Katalin Ladik, artista, Ungheria

Marek Lehnert, giornalista e scrittore, Polonia

Dalia Poleac, Accademia di Romania in Roma

István Puskás, Accademia d’Ungheria in Roma

Torsten Rasch, compositore, Germania

Helena Schwarzova, Repubblica Ceca

 

modera

Sebastiano Triulzi, critico letterario e curatore della mostra Tecniche d’evasione

 in italiano e inglese, con traduzione simultanea Continue reading

stasera: doppia coppia, incontro #3, allo studio campo boario

> Roma, viale del Campo Boario 4a <

* n.b.: chi lo desidera può scaricare e leggere, in relazione a una parte del discorso che oggi si affronterà, questo file: ASEMIC_ in l’immaginazione n. 274 (mar.-apr. 2013)

_

diaristic reports, vol. 1 / jim leftwich. 2016-2017

https://slowforward.files.wordpress.com/2019/08/diaristic-reports-vol.-1.pdf

click to read

https://slowforward.files.wordpress.com/2019/08/diaristic-reports-vol.-1.pdf

camico. una lingua selvatica. performance – a palermo il 2 e 3 febbraio

Nuvole – Incontri d’Arte – vic. Ragusi 35 – Palermo
Camico, una lingua selvatica
performance

2 febbraio 2019, ore 20:30
3 febbraio 2019, ore 18:30

Necessaria la prenotazione al 339 701 9312

camico

Fogli lavorati, testo, video: Tommasina Bianca Squadrito
Attrici e voci recitanti: Giovanna Cossu, Sabina De Pasquale
Flauto: Eva Geraci
Traduzione in lingua araba: Bianca Carlino
La performance nasce dal testo di Tommasina Bianca Squadrito che rievoca Camico, il luogo nel quale Dedalo, in esilio, costruì il suo labirinto-città dove trovò la morte Minosse. Questo è il mito, dove atterrano e s’innalzano parole, azioni, musiche. Camico è evocazione, lingua frantumata, persa, ritrovata nella tessitura verticale di suoni, nei corpi, nelle immagini, nei segni dei fogli, vele di un viaggio antico e contemporaneo; una mappa, un attraversamento sensoriale di pensieri.

Camico ha ricevuto nel 2001 la segnalazione alla prima edizione del Premio DARS – donna, arte, ricerca, sperimentazione Udine; nel 2005 ha partecipato alla 1° Biennale di poesia Lorenzo Montano Anterem Edizioni, Verona; nel 2005/06 è stato pubblicato nella rivista I racconti di Luvi n. 5-6-7, Palermo. Nel 2008 è stato tradotto in lingua araba da Bianca Carlino.

Evento fb: https://www.facebook.com/events/555718704894617/

Associazione Nuvole Incontri d’Arte
Vicolo Ragusi 35 – 90134 – Palermo

Tel.: 0917831299 – mob.: 3296319339
info@associazionenuvole.itwww.associazionenuvole.it