Tag Archives: Zona

antonio syxty legge fiammetta cirilli

corrado costa nelle edizioni zona, collana logosfere (2013)



CORRADO COSTA
, The Complete Films and Other Texts
(Italian text + English tanslation by Paul Vangelisti)

https://www.facebook.com/commerce/products/3066474703442636/?rt=9&referral_code=page_shop_tab&ref=page_shop_tab

http://www.editricezona.it/thecompletefilms.htm

nella collana logosfere, della casa editrice zona: fusco, pugno, bordini, costa


FLORINDA FUSCO, The Book of the Dark Madonnas
(Italian text + English translation by Jean-Luc Defromont, Laura Modigliani, Giancarlo Rossi, Jennifer Scappettone)

https://www.facebook.com/commerce/products/3101453963277764/?rt=9&referral_code=page_shop_tab&ref=page_shop_tab

http://www.editricezona.it/thebookofthedarkmadonnas.htm



LAURA PUGNO, DNAct
(Italian text + English translation by Joel Calahan)

https://www.facebook.com/commerce/products/3129744333752602/?rt=9&referral_code=page_shop_tab&ref=page_shop_tab

http://www.editricezona.it/dnact-ebook.htm




CARLO BORDINI
, Gestures
(Italian text + English translation by Nail Chiodo)

https://www.facebook.com/commerce/products/2739040719534746/?rt=9&referral_code=page_shop_tab&ref=page_shop_tab

http://www.editricezona.it/gestures




CORRADO COSTA
, The Complete Films and Other Texts
(Italian text + English tanslation by Paul Vangelisti)

https://www.facebook.com/commerce/products/3066474703442636/?rt=9&referral_code=page_shop_tab&ref=page_shop_tab

http://www.editricezona.it/thecompletefilms.htm

“l’acqua tende alle rive”, di rossella or


http://www.editricezona.it/lacquatendeallerive.htm

Rossella Or è tra i protagonisti dell’avanguardia teatrale romana degli anni Settanta. Ha lavorato con Memè Perlini, Simone Carella, Giuliano Vasilicò, Giorgio Barberi Corsetti, Leo De Berardinis, Mario Prosperi, e ha successivamente realizzato una serie di opere di cui ha curato anche testo e regia. Nel 2000 è stata protagonista del film Estate Romana di Matteo Garrone e ha recitato in Regina Coeli, diretta da Nico D’Alessandria. Ha pubblicato poesie sulle riviste “Nuovi argomenti”, “Le voci della luna”, “Italian poetry”, “Inchiostri”. L’acqua tende alle rive è il suo primo libro.

[r] _ “quello che ai lettori non dicono”, di silvia tessitore

ql

Silvia Tessitore, QUELLO CHE AI LETTORI NON DICONO
Come funziona (malissimo) il mondo del libro di carta in Italia

free pdf:
http://www.editricezona.it/pdf%20per%20la%20rete/Quellocheailettori.pdf

aggiornamenti costanti qui:
https://www.facebook.com/pages/Quello-che-ai-lettori-non-dicono/1603534809870695

 

_

sequenza da “in rebus”

seqr

grazie, come sempre, all’ospitalità di Nanni Cagnone
http://www.nannicagnone.eu/html/guests/html/marco_g.html

(da http://www.editricezona.it/inrebus.htm)

_

8 maggio, torino: “quello che ai lettori non dicono”

Quellocheailettori500xscheda del pamphlet:
http://www.editricezona.it/quellocheailettorinondicono.htm

free download:
http://www.editricezona.it/pdf%20per%20la%20rete/Quellocheailettori.pdf

_

 

“quello che ai lettori non dicono”, di silvia tessitore

ql

Silvia Tessitore, QUELLO CHE AI LETTORI NON DICONO
Come funziona (malissimo) il mondo del libro di carta in Italia

free pdf:
http://www.editricezona.it/pdf%20per%20la%20rete/Quellocheailettori.pdf

n.b.: del tema si parlerà – con la stessa Silvia e altri – anche al Salone del libro di Torino, giovedì 8 maggio alle 19:00, Sala Professionali pad.1

_

in rete la recensione di stefano guglielmin a “in rebus”

cop 279_

La recensione di Stefano Guglielmin a In rebus è leggibile alle pagine 53-54 del n. 279 de “l’immaginazione”, in distribuzione già da qualche tempo. Segnalo che si può ora trovare, accompagnata da alcuni testi dal libro, anche sul blog di Stefano, a questo indirizzo: http://golfedombre.blogspot.it/2014/03/marco-giovenale.html.

La foto che apre il pezzo su golfedombre si deve a Rachel Defay-Liautard (immagine presa in occasione di EX.IT nel 2013). Grazie a Stefano per il post e per gli ulteriori materiali.

_

gestures / i gesti

cbordini

http://www.editricezona.it/gestures.htm

_

recensione di stefano guglielmin a “in rebus” (e link a vari materiali in rete)

IN REBUS_

Grazie a Stefano Guglielmin per la notevolissima recensione che dedica a
In rebus (Zona, collana Level 48, Arezzo 2012) in
«l’immaginazione», n. 279, genn.-feb. 2014, pp. 53-54

*

Qui di seguito alcuni link a materiali:

Preview del libro (dal sito delle edizioni Zona):
http://www.editricezona.it/pdf%20per%20la%20rete/InrebusShort.pdf

Alcuni testi ospitati dal sito di Nanni Cagnone:
http://www.nannicagnone.eu/html/guests/html/marco_g.html

Lettura per RadioTre, trasmissione Chiodo fisso, 14 mar. 2012:
http://goo.gl/oPRKWR  e http://goo.gl/DaW5Xa

Letture e dialogo presso il Teatro Argentina (Roma), nel contesto della rassegna Quaderni di scena, a cura di Attilio Scarpellini, 28 mar. 2012. Video di documentazione:
http://www.e-theatre.it/2012/06/05/QUADERNI-DI-SCENA-7—I-parte.cfm
http://www.e-theatre.it/2012/06/05/QUADERNI-DI-SCENA-7—II-parte.cfm
(letture da Shelter, 2010; e In rebus, 2012)

Presentazione e lettura di alcuni testi, a RadioTre Suite, 28 ago. 2012:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dbd5071f-e3ed-488f-827a-4508defbbc4f.html

Quattro frammenti da Camera di Albrecht:
https://slowforward.wordpress.com/2012/05/30/4-frammenti-da-camera-di-albrecht-da-in-rebus-zona-2012/

Una nota di Nanni Balestrini (per i testi del Premio Antonio Delfini poi confluiti in In rebus):
http://puntocritico.eu/?p=4046

Altre recensioni:
Vincenzo Ostuni: http://puntocritico.eu/?p=5323
Cecilia Bello Minciacchi: http://puntocritico.eu/?p=4828
Antonio Loreto: http://puntocritico.eu/?p=4120
_

note on carlo bordini / nota su carlo bordini _ nail chiodo, 2014

Nail Chiodo on Carlo Bordini:

Within the modernist poetic tradition – that in which poets give up attending to prosody and more or less commit to print what first comes in their head(s) – the work of Carlo Bordini represents, as far as I know, a unicum of sorts by virtue of its systematic, often plodding but always consequential nature. Having followed his poetic development over the years, from Pericolo through Mangiare to his collected poems, I costruttori di vulcani – which are just that, the result of lifelong scrupulous sifting – I can say that, in the end, it is the systematic, coherently humanistic quality of his investigative/imaginative procedure that for me obtains. Should I ever fear of entirely losing track of my own thoughts, I know that I can always freighthop on Carlo’s wagon and that he will take me on a slow, reassuringly long ride till I get my senses back.

Nail Chiodo su Carlo Bordini:

All’interno della tradizione poetica modernista – quella in cui i poeti rinunciano a prestare attenzione alla prosodia e mettono alla stampa più o meno la prima cosa che viene loro in mente – l’opera di Carlo Bordini rappresenta, per quel che conosco, una sorta di unicum in virtù della sua natura sistematica, spesso faticosa ma sempre consequenziale. Avendo seguito il suo sviluppo poetico attraverso gli anni, da Pericolo, attraverso Mangiare fino alla sua raccolta I costruttori di vulcani – che sono proprio questo, il risultato di uno scrupoloso setacciare durato tutta una vita – posso dire che, alla fin fine, è la qualità sistematica, coerentemente umanistica del suo procedere investigativo/immaginativo quella che per me prevale. Se un giorno temessi di uscire completamente dai binari del mio pensiero, so che potrei sempre aggrapparmi al vagone merci di Carlo, che mi porterebbe in un lento, rassicurante, lungo percorso fino a ritrovare nuovamente i miei sensi.

*

Nail Chiodo is the translator of the ebook / Nail Chiodo è il traduttore dell’ebook
GESTURES / I gesti
di Carlo Bordini

http://www.editricezona.it/gestures.htm