Archivi tag: Wallace Stevens

cristina giorcelli: “《botteghe oscure》e la letteratura statunitense”

https://www.storiaeletteratura.it/catalogo/botteghe-oscure-e-la-letteratura-statunitense/11337

«Botteghe Oscure» è stata definita da molti una delle riviste italiane più internazionali del dopoguerra. Fondata nel 1948 da Marguerite Caetani, la rivista nei venticinque numeri usciti fino al 1960 pubblica tutti i più importanti scrittori italiani, europei e statunitensi. E proprio con gli Stati Uniti, oltre che con l’Italia, «Botteghe Oscure» aveva un rapporto particolare: del resto la sua fondatrice, Marguerite Caetani, era nata nel Connecticut e proveniva da una delle famiglie più influenti di quello Stato. Questo volume di Cristina Giorcelli, recuperando e indagando centinaia di lettere inedite, ricostruisce i rapporti intercorsi tra la rivista – Marguerite Caetani nello specifico – e gli autori statunitensi; tra i più importanti: William Carlos Williams, Marianne Moore, E. E. Cummings, Wallace Stevens, W. H. Auden, Saul Bellow, Robert Lowell. Si tratta di un capitolo fondamentale della storia culturale italiana e della ricezione della letteratura statunitense nel nostro paese.

guido mazzoni @ laboratorio di traduzione di plautilla (via colautti, roma)

2ee9fa7008f5aa05fb6bdb70c6120a0a_w250_h_mw_mh_cs_cx_cyPresso la biblioteca Plautilla, in via Colautti 28 (Roma, zona Monteverde)
martedì 22 gennaio ore 17:30 – 19:30, Laboratorio di traduzione poesia: Guido Mazzoni leggerà e commenterà insieme a Maria Teresa Carbone e alle componenti del Laboratorio alcune delle sue traduzioni / riscritture da Wallace Stevens tratte dalla raccolta di poesie La pura superficie (Donzelli 2017).

Stevens !

WALLACE STEVENS, Il mondo come meditazione, a cura di Massimo Bacigalupo, Milano, Guanda 2010, pp. 219. ISBN 978-88-6088-284-4. (Le Fenici tascabili, 233). Euro 9,50