Archivi tag: slowforward

farewell to david-baptiste chirot

It’s impossible for me to say how sad I feel in reading now that artist and friend David-Baptiste Chirot has passed away.

We started talking, and exchanging works via the net, in 2006-2007, if I’m not wrong.
He’s been contributing for years to my blogs, like fluxishare.blogspot.com, and free online editions (like differxhost: https://it.scribd.com/doc/22212352/D-B-Chirot-Killer-Chrome or gammm: https://it.scribd.com/doc/22218970/chirot-death-from-this-window or slowforward: https://slowforward.net/2009/07/26/david-baptiste-chirots-ghost-dancers/).

Farewell, David. I’ll go on admiring your works and sharing them.

§

See more in several sites and blogs (issues of Otoliths, e.g. —to name one. And…):
https://xexoxial.org/pdf/xerolage_32.pdf
http://dbqp.blogspot.com/2005/07/rock-and-wall-animal-david-baptiste.html
http://fluxlist.blogspot.com/2007/02/david-baptiste-chirot.html
https://slowforward.net/2007/08/15/vanguardening/
https://differx.blogspot.com/search/label/David-Baptiste%20Chirot%20and%20Marco%20Giovenale
https://fluxishare.blogspot.com/search/label/david-baptiste%20chirot
https://slowforward.net/2008/07/28/david-baptiste-chirot-cinema-of-catharsis/
https://slowforward.net/2007/08/25/d-b-chirot-flickr/
https://slowforward.net/2007/03/23/ubertrashung-garage103/
https://slowforward.net/2007/05/27/ubertrashung/
https://slowforward.net/?s=chirot

§

My work is guided by a profound faith in the Found, everywhere hidden in plain
site/sight/cite.

DBC
(http://www.bigbridge.org/DBCBio.pdf)

_

via da medium

per un tratto di tempo recentissimo e brevissimo ho pensato che Medium potesse rappresentare, almeno per me, un’alternativa non insensata all’idea di sito.
tolte però le differenze tra utenti Apple e PC/Android (esistenti, e in parte penalizzanti per i non-Apple), l’aspetto economico ha comunque pesato in maniera decisiva per farmi ricredere.

alla fin fine un frontale (e al 99% anglofono) pay-per-read interessa tutti su Medium: e non solo  quelli che pur non occupandosi di alta moda, scarpe da tennis, televisione o gossip, “producono contenuti”, ma anche quelli che vorrebbero semplicemente leggere testi su  questioni aperte in zone dell’arte contemporanea propriamente sperimentali, dunque giocoforza “di nicchia”.

e a mitigare la rozzezza della macchina non basta la clausola che dice che Medium retribuisce i blogger più seguiti; dato che l’essere più o meno seguiti rientra nella medesima logica. invece di accumulo di denaro c’è accumulo di lettori. che vengono quindi “monetizzati”. (ricordo sempre il breve intervento di Grifi sulla produzione di spettatori).

più in generale, la progressiva capillare brandizzazione delle comunicazioni in rete, e l’invadenza — oltre che l’inaccettabilità politica in molti casi — delle strutture informative e in senso ampio mediali (qui parlo in generale, non di Medium), mi convince sempre di più dell’idea di frequentare (per ora: anche) spazi radicalmente diversi. è il motivo per cui ho un blog su noblogs.org, per dire, e cercherò di lavorarci nei prossimi mesi.

ad ora, tuttavia, gli ormai 18 anni di mia invenzione e condivisione ininterrotta e gratuita di materiali attraverso slowforward.net e gli spazi web che slowforward ha inglobato, per un totale, ad oggi (11 giugno 2021), di quasi 13600 post, sono un buon motivo per continuare su WordPress.

già da qualche giorno ho preso a riproporre (e magari arricchire / variare) qui su slowforward cose uscite nella mia rapida avventura sulla piattaforma Medium, che saluto senza illusioni ma anche senza rancore. (oltretutto continuando a usarla per collaborare a Repository Magazine).

_

ai canali ! ai canali !

iscrivetevi ai canali, carissim*:

mg (tipo Rai1):
https://www.youtube.com/channel/UCUN9mDuP3m6UsVdj50Kgo4Q

slowforward (una specie di Rai2):
https://www.youtube.com/channel/UCF4pbAEEAcjwznYErB-SUvg

differx (sicuramente una roba simile a Rai3):
https://www.youtube.com/user/differx

(n.b.: ogni riferimento a tv ed entità realmente esistenti ma soprattutto esistite è puramente casuale o frutto di giuoco)

paradise room: apertura (su prenotazione) della mostra allo studio campo boario, 14-16 maggio 2021

Con un leggero ritardo lo Studio Campo Boario (Roma, v.le Campo Boario 4a) apre la mostra
Paradise Room
all’interno (e all’esterno) del padiglione progettato da David Sabatello

interventi di:
Massimo Arduini, Marco Ariano, Carmelo Baglivo, Jacopo Benci,
Giulia Bertotto, Alberto D’Amico, Stefania Fabrizi, Marco Giovenale, Pierluigi Isola,
Fabio Lapiana, Lucia Nazzaro, Anna Onesti, Gabriella Pace, Julie Rebecca Poulain,
Ilaria Restivo, Andrea Sabatello, Silvia Stucky

video di:
Paolo Albani, Niccolò Daviddi, Ada De Pirro, Raffaela Fazio, Gianni Garrera, Giuseppe Garrera

La mostra è inserita nell’evento Il Paradiso e le sue rappresentazioni,
ideato e curato da Alberto D’Amico e Bruno Lo Turco per RAW Rome Art Week 2020

Visite su prenotazione anticipata (all’indirizzo albertodamico62@gmail.com)

Le visite possono essere fissate nel tratto di tempo che va
dalle 16:00 del venerdì 14 maggio fino alle 20:00 di domenica 16 maggio 2021

*

Negli stessi giorni (a partire dalla mattina di venerdì 14) sarà consultabile su slowforward.net il libro curato da Silvia Stucky con gli interventi degli artisti e relatori: sarà disponibile in media risoluzione (9,83 Mb), sfogliabile direttamente su slowforward, e in alta risoluzione (94,4 Mb), scaricabile sempre dallo stesso sito.

aggiornamenti costanti, differenze e ripetizioni su t.me/slowforward e mgiovenale.medium.com

Aggiornamenti sulle scritture di ricerca, segnalazioni di reading di prosa (e poesia), conferenze, recensioni, critica letteraria, traduzioni, immagini, video, audio, gif, politica, polemiche, mazzate al mainstream, osservatorio di poesia contemporanea, mostre di arte attuale e incontri, materiali verbovisivi, glitch, scrittura asemica, musica sperimentale, collage, cut-up, flarf, googlism, scrittura concettuale, installazioni verbali e visive, archivi della ricerca testuale, artistica e musicale dal Novecento a oggi.

Post pressoché quotidiani su t.me/slowforward (anche indipendenti da https://slowforward.net, e spesso legati a https://mgiovenale.medium.com).

Differenze, ripetizioni, ritornelli, brand new stuff e molto altro.

Poi non dite che non vi avevo avvertito, e che Hejinian vi suona nuova, Tarkos non lo conoscete, l’asemic writing è un gateau di semi e i non assertivi sono un progetto Marvel.

_

canale telegram di slowforward: materiali di ricerca (scritture, audio, arte)

è nato un canale Telegram per materiali e aggiornamenti legati alla ricerca artistica, musicale, testuale, video, che integra e amplia il lavoro che slowforward sta facendo da 18 anni.

chi è interessato alla sperimentazione recente (o, in certi casi, ‘storica’/storicizzata) può iscriversi e seguire il link https://t.me/slowforward

____________________________

oggi su antinomie: “sei trame asemiche”, di ada de pirro

Ada De Pirro sulla pratica dell’asemic writing:
Francesca Biasetton, Laura Cingolani, Mariangela Guatteri,
Floriana Rigo, Tommasina Bianca Squadrito, Martina Stella

antinomie.it/index.php/2021/03/08/sei-trame-asemiche/

_

antonio syxty intervista mg sulle reti della ricerca letteraria

aggiornamenti alla pagina di temi & tag

rinnovata la pagina di temi & tag.

e accresciuto l’elenco (con soli tag) di artisti, critici e scrittori nominati.
elenco ancora in fieri.
per ora il raccolto è quello che segue:

Damiano Abeni / Bengt Adlers / Miekal And / Bruce Andrews / Jim Andrews / Cristina Annino / Rosaire Appel / Marco Ariano / Vittorio Armentano / Antonin Artaud / John Ashbery / Nanni Balestrini / Renato Barilli / Carlo Belloli / Carmelo Bene /  benedebord / John Bennett + John M. Bennett / Mirella Bentivoglio / Charles Bernstein / Joseph Beuys / Tomaso Binga + Bianca Menna / Irma Blank / Rachel Blau DuPlessis / Carlo Bordini / Gherardo Bortolotti / Alessandro Broggi / Alberto Burri / Burroughs + William S. Burroughs + William Burroughs / John Cage / Nanni Cagnone / Leonardo Canella / Luciano Caruso / Roberto Cavallera / Riccardo Cavallo / Cecelia Chapman / Giuseppe Chiari / Rosanna Chiessi / Laura Cingolani / Giorgio Colli / Gianfranco Contini / Andrea Cortellessa / Mario Corticelli / Corrado Costa / Jeff Crouch / Alberto D’Amico / Elisa Davoglio / Leo De Berardinis / Guy Debord / Gino De Dominicis / Rachel Defay-Liautard / Mirtha Dermisache / Brian Dettmer / Roberto Di Marco / Bill DiMichele / Ray DiPalma / Marcel Duchamp / Greg Evason / León Ferrari / Gio Ferri / Luc Fierens / Lloyd Foltz / Giovanni Fontana / Giovanna Frene / Niccolò Furri / Florinda Fusco / Francesco Gambaro / Peter Ganick / Giuseppe Garrera / Tim Gaze / Piergiorgio Giacchè / Alfredo Giuliani / Jean-Marie Gleize / Kenneth Goldsmith / Ignacio Gómez de Liaño / Milli Graffi / Giuliano Gramigna / Maurizio Grande / Mariangela Guatteri / Brion Gysin / Christophe Hanna / Daniel Y. Harris / Ana Hatherly / Lyn Hejinian / David Hockney / Hugo von Hofmannsthal / Susan Howe / Andrea Inglese / Emilio Isgrò / Isidore Isou / Michael Jacobson / James Joyce / Jukka-Pekka Kervinen / David Kjellin / Irene Koronas / Emanuele Kraushaar / Fabio Lapiana / Ketty La Rocca / Jim Leftwich / Fulvio Leoncini / Sol LeWitt / Serse Luigetti / David Lynch / Diana Magallon / Donato Mancini / Piero Manzoni / Stelio Maria Martini / Elio Martusciello / Dona Mayoora / John McConnochie / Jonas Mekas / Simona Menicocci / Giuliano Mesa / Manuel Micaletto / Renata Morresi / Bruno Munari / Magdalo Mussio / Giulia Napoleone / Giulia Niccolai / Gastone Novelli / nula / Anna Oberto / Martino Oberto / Luciano Ori / Vincenzo Ostuni / Elio Pagliarani / Gina Pane / Ewa Partum / Luca Maria Patella / Andrea Piccinelli / Ugo Pierri / Décio Pignatari / Alfredo Pirri / Paola Pitagora / Pasquale Polidori / Francis Ponge / Antonio Porta / Julie Rebecca Poulain / Laura Pugno / Nathalie Quintane / Andrea Raos / Cia Rinne / Denis Roche / Jonathon Rosen / Amelia Rosselli / Roberto Roversi / Roberto Sanesi / Fabio Sargentini / Jennifer Scappettone / David Shrigley / Ron Silliman / Randee Silv / Gustav Sjöberg / Adriano Spatola / Éric Suchère / Antonio Syxty / Aldo Tagliaferri / Valentina Tanni / Christophe Tarkos / Fabio Teti /  Jean Thibaudeau / Andrea Tomasini / Robin Tomens / Tony Trehy / Silvia Tripodi / Cy Twombly / Franco Vaccari / Petr Válek / Ben Vautier / Paul Vangelisti / Nico Vassilakis / Luca Venitucci / Sara Ventroni / Emilio Villa / Francesca Vitale / Luca Vitone / Barret Watten / Lawrence Weiner / Ruth Wolf-Rehfeldt / Louis Wolfson / William Xerra / Michele Zaffarano / Luca Zanini /

drunk-dumb-broke-dead / donato mancini. 2020

post numero 13002

slowforward.net

questo è il post 13002 di SLOWFORWARD, sito nato nel 2003.
764 post l’anno, per 17 anni e spiccioli, fin qui. e si prosegue.
poi non dite che la scrittura non assertiva, l’arte contemporanea (-issima), il cinema e la musica sperimentale, l’asemic writing, il glitch, la poesia concreta e visiva, i materiali non-mainstream, la poesia fuori linea, gammm, la prosa in prosa e le scritture di ricerca non esistono, eh, per favore. grazie.

“canella,” “capparis,” “caragana” / irene koronas. 2020

pordenonileggi, coraggio sintonizzatevi

ehi pordenonileggi, staccate tutto, mollate gli ormeggi
& le gomene 8cento, e sintonizzatevi su slowforward e gammm

acq. di alberto d’amico