un incontro sulla figura di medea: venerdì 10 novembre all’accademia d’ungheria

Nell’ambito dell’esposizione Medea all’Accademia d’Ungheria
un incontro sulla figura di Medea

venerdì 10 novembre, ore 18
all’Accademia d’Ungheria
(Roma, Palazzo Falconieri, Via Giulia 1)

Nell’ambito dell’esposizione Medea, sprofondare nel mito. Pier Paolo Pasolini e Maria Callas, venerdì 10 novembrealle ore 18:00, presso l’Accademia d’Ungheria in Roma, si terrà un incontro sulla figura di Medea.

Maurizio Bettini (classicista e scrittore), Giuseppe Pucci (professore di archeologia e storico dell’arte greca e romana), Andrea Cortellessa (critico letterario), Roberto Giuliani (direttore del Consevatorio di musica S. Cecilia), esporranno le ragioni di un mito (Medea), di una leggenda (Maria Callas) e di un legame (Maria Callas e Pier Paolo Pasolini).

Nell’occasione sarà presentato il volume Il mito di Medea. Immagini e racconti dalla Grecia a oggi di Maurizio Bettini e Giuseppe Pucci, edito da Giulio Einaudi Editore (2017). Presenzieranno all’incontro il direttore dell’Accademia d’Ungheria István Puskás e i curatori della mostra Giuseppe Garrera e Sebastiano Triulzi.

http://www.oggiroma.it/amp/eventi/2017/11/06/un-incontro-sulla-figura-di-medea/34623/

oggi: medea a roma


MEDEA

 

OGGI, 20 ottobre 2017, dalle ore 19:30

presso l’Accademia d’Ungheria in Roma

(Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1)

 

SPROFONDARE NEL MITO

Pier Paolo Pasolini e Maria Callas

Fotografie di Mario Tursi dalla collezione privata di Giuseppe Garrera

A cura di Giuseppe Garrera, Sebastiano Triulzi, István Puskás

 

Attraverso gli straordinari fotogrammi di Mario Tursi, Continue reading

20 ottobre, roma: medea all’accademia d’ungheria

h. 19:30 inaugurazione della mostra fotografica

MEDEA

Accademia d’Ungheria, via Giulia 1, Roma

https://www.evensi.it/medea-mostra-fotografica-accademia-dungheria-in-roma/228624448

Medea, madre e moglie, è un archetipo della donna nella cultura occidentale. La sua figura racchiude situazioni, posizioni assegnate alle donne nella nostra cultura.
La mostra composta di due sezioni, da una parte racconta la storia del mito tramite immagini finora inedite e sconosciute al pubblico italiano, realizzate sul set dell’omonimo film di Pier Paolo Pasolini, realizzate da Mario Tursi, d’altra parte illustra una selezione di immagini di Lucia Gőbölyös e Eszter Herczeg (fotografe ungheresi) intese a reinterpretare il mito in chiave contemporanea. Queste ultime fotografie vengono accompagnate da installazioni site specific e video.

Mostra a cura di
Giuseppe Garrera, Sebastiano Triulzi, Tamás Torma e István Puskás

poesia dentro e fuori le avanguardie: convegno a tuscania, 12 e 13 gennaio 2017

il secondo giorno, in questo convegno, si parlerà anche di gammm (grazie a Sebastiano Triulzi)

p_1

p_2

pdf: https://slowforward.files.wordpress.com/2016/12/ldmflyertuscanaconvegno-internazionale-gennaio-2017.pdf

_