Archivi tag: scrittura asemantica

a brief note on desemantized writing / jim leftwich. 2021

Jim Leftwich_ Desemantized Writing

Jim Leftwich_ Desemantized Writing

Desemantized Writing

For me, the practice of asemic writing began in processes I was using in the mid-to-late 1990s to write textual poems. Beginning with a large variety of source texts, those processes included syllabic and phonemic improvisation, varieties of cut-and-paste recombination (of letters, of morphemes, of words, of phrases, of sentences, and of paragraphs), varieties of misdirectional readings-as-writings (moving through paragraphs from right to left, from top to bottom and vice-versa in columns, reading multiple lines in wave patterns, reading paragraphs and pages diagonally, etc), and formulas for extracting, replacing and/or omitting letters from poems and paragraphs. The poems and paragraphs I was writing during those years were constructed, we could say, for reasons other than that of producing meaning.

Sometime late in 1996, I was warned that if I continued on the path I had chosen I would eventually wind up producing asemic texts.

In January 1998 I wrote the following to Tim Gaze: “An asemic text, then, might be involved with units of language for reasons other than that of producing meaning.”

If I had known the term “desemantized writing” at that time, I would certainly have used it, rather than “asemic writing”. The term ‘desemantized writing” is much more accurate, much clearer, much more precisely descriptive of the processes from which my “asemic writing” emerged.

Again, let me emphasize that this little note is accurate in relation to my own processes and practices, and I am fully aware of the fact that it does not apply to the relationships
that many others have with the theory and practice of asemic writing.

If I had known the term “desemantized writing” in the 1990s, rather than the term “asemic writing”, then Tim Gaze and I would have been using the term “desemantized writing” in our correspondence. The term “desemantized writing” would have been used in our international exchanges through the mail art and small press poetry networks. Chances are that Tim’s magazine would have been named “desemantized writing”. Then, sometime around 2005, when Michael Jacobson encountered the magazine and the word, maybe instead of “asemic writing” he would have used the term “desemantized writing” in his interviews and essays.

It’s interesting (again: speaking only for myself) to rewrite this imaginary history, but unfortunately, here and now, in 2021, it is only a kind of game. I didn’t learn of the term “desemantized writing” for another decade-and-a-half, when Marco Giovenale told me about its use among Italian verbovisual poets in the 1960s and 70s.

jim leftwich
05.18.2021

una mostra di irma blank a bellinzona

laregione.ch/culture/arte/1500558/villa-cedri-mostra-irma-blank-parole-linguaggio

Irma Blank, Eigenschriften, 1968 (dal sito laregione.ch)

telegram asemic channel / canale telegram di scrittura asemica

t.me/asemica Telegram channel for ASEMIC writing stuff & news has born.
join if you want: https://t.me/asemic

è nato un canale Telegram per materiali e aggiornamenti legati alla scrittura asemica. chi vuole si unisca: https://t.me/asemic

_____________________________________

[r] _ ricerca / sperimentazione: intervista su satisfiction

credo di non aver scritto fino ad oggi niente di più completo (in termini di link e materiali) della rassegna che si può leggere in questa intervista: https://slowforward.files.wordpress.com/2017/06/mgiovenale_intervistasatisfiction_def.pdf

(primo link non più funzionante: www . satisfiction.me/ricerca-sperimentazione-intervista-a-marco-giovenale/).

(secondo link non più funzionante: www . satisfiction.se/scrittura-di-ricerca-e-scrittura-sperimentale-intervista-a-marco-giovenale/)

(la migrazione di SatisFiction da estensione a estensione ha reso nel tempo indisponibili molti materiali, purtroppo)

comunque.

grazie alla rivista e ai redattori per l’ospitalità.

chi vuole sapere qualcosa di più sulla scena o situazione della ricerca (soprattutto legata al sito gammm) grosso modo dal 2003 al 2017, può trovare nell’intervista elementi credo, spero, interessanti. di bibliografia, e link, documenti, un andamento cronologico, alcuni dati, riferimenti alla scena non italiana.

 

 

[r] _ asemic writing: grandi difficoltà risolvibili con qualche click, per impreveduta intercessione della divina provvidenza

Oi l’elettorato letterario italiano, quei che verzicano, verdi piante e bigi minerali e tutti li animai che sono in terra, qualsivoglia rettorato ovunque fenomenizzato, ogne valletto, pressoché tutti i vescovi conti e plures cadetti e rami laterali possibili merovingi come capetingi, sparse badesse e reìne, venusie & cacografate, normalisti e oralisti, normati e notomisti, nomati o meno, ciurlatori, singers truzzi e ‘mbonitori, vessilliferi e scalchi, becchini e trombonisti, elettori degli imperi centrali e riduttori di prese, pittiuomo, tolomei e più copernichi, istitutor di prìncipi, pope tentati di licantropia, belue & domatori, plenty assai di marchesini sclassati de vinegia, citti, puttini mimi, marinai, api barberini, lupe, studiosi di rupi, popolani con busse date e prese, maggiorenti co ‘a bbarca, lottatori prima e dopo l’olio, e re, tutti, tutti tutti ignorano cosa sia l’asemic writing. Tuttavia ne parlano, esponendo loro ermeneusi, o fole riportate, e critiche ahi aspre eccetera.

A benigno uso + giovamento delle signorie loro, Iddio ha palesato, per la prima volta, certo in virtù degli effetti dell’eclissi lunare, e in un empito di luce ha glitterato sul mio pc

dei link

seguendo i quali, maraviglia, edotti fìeno e principesse e cardinali, i granchi presi o liberi, i fondi @ terza pagina e l’arcolaio intiero dell’acca pandemica che regge dirige governa regioni e regioni di sapienze, laurocoronate o coronande, che affidate furo a vita mortale dalla pietà celeste amen.

l’intervista instagram di antonio syxty a mg, canale tv mtm, 21 maggio 2020

 

glitchasemics, by mg

GLITCHASEMICS
by Marco Giovenale is available now at Amazon.

It includes an indepth introduction by Michael Betancourt.

more infos (+blurbs) here:
http://postasemicpress.blogspot.com/2020/05/glitchasemics-by-marco-giovenale-is.html

buy it here:
https://www.amazon.com/dp/1734866209/

“non ho parole”: mostra di paesaggi asemici di enzo patti, a palermo dal 12 ottobre @ la stanza di carta

aswrig è una galleria aperta tutti i giorni tutto il giorno

Un grazie particolare a tutti gli amici che hanno partecipato a uno dei (o a entrambi i) giorni dedicati alle scritture asemiche, allo Studio Campo Boario di Alberto D’Amico, il 27 e 28 febbraio scorsi.

(Grazie anche da parte dell’editore dell’Enciclopedia Asemica, Fabrizio M. Rossi).

Se volete, continuate a seguire le varie vicende (e opere) asemiche che la rete registra, per esempio attraverso la pagina della piccola galleria virtuale che ho avviato su facebook un paio di anni fa: Aswrig = asemic writing gallery = https://www.facebook.com/aswrig/.

A ridosso della mostra di febbraio, per esempio, avevo postato opere di Lucinda Sherlock, Stafford Taylor, Karla Van Vliet‎, Jay Snodgrass, Valeri Scherstjanoi‎, Lina Stern, Robert William Reid, Dona Mayoora, Enzo Patti, Jurga Šarapova, May Bery.

_

museo sociale danisinni (palermo): uno spazio dedicato alla poesia visiva, all’asemic writing e ai libri d’artista

La notizia è particolarmente felice, e mi trovo a condividerla volentieri qui, in forma di breve annotazione / notizia:

“Tre anni fa, a Palermo nell’antico rione Danisinni, segnato da anni di deprivazione sociale ed economica, è stato avviato un progetto di rigenerazione in chiave artistica che ha dato vita, tra le tante cose, al Museo Sociale Danisinni. Parte della collezione, che conta più di cento opere, sarà presentata presto al pubblico con una mostra e un catalogo online sul sito www.museosocialedanisinni.it. Sulla pagina fb è possibile trovare il link con alcune foto delle opere in allestimento. Grazie per l’aiuto che ci darete nel sostenere il nostro lavoro!”

https://www.facebook.com/MuseoSocialeDanisinni/

*
(L’immagine è un’opera di Dona Mayoora, presente nella collezione permanente del museo)

_

asemic sibyl. glitched / differx. 2011-16

differx.tumblr.com/post/154981410414/asemic-sibyl-glitched-cc-2011-16

_

i. 0128, another rizlasemic / differx. 2019

installance n. : # 0128
type : little asemic sheet
size : approx cm 2x7
record : highres shot
additional notes : abandoned
date : Mar. 26th, 2019
time : approx h. 11:45am
place : Rome, via Ingrassia 
italian title : rizlasemic veloce a matita

milano, 12 aprile: mg all’accademia di brera

a Milano, venerdì 12 aprile, alle ore 15
all’Accademia di Brera, via Brera 28
Aula 25

nel contesto degli incontri
Linguaggi transmediali – Progetto didattico Scuola di Grafica d’arte

incontro con
Marco Giovenale

Modera
Italo Testa

Progetto didattico a cura dei docenti
Chiara Giorgetti, Anna Mariani, Danilo Ferrero, Margherita Labbe

Qui il comunicato stampa con gli orari e le informazioni:
https://daverso.wordpress.com/2019/04/02/marco-giovenale/

In formato pdf:
https://slowforward.files.wordpress.com/2019/04/comunicato-brera-marco-giovenale-1.pdf

_