26 aprile, galleria nazionale d’arte moderna (roma): incontro dedicato a nanni balestrini

Presentazione del libro
Caosmogonia e altro. Poesie complete volume terzo (1990-2017)
di Nanni Balestrini
e del più recente fascicolo della rivista
il verri: n. 66, 
La ricerca infinita di Nanni Balestrini

Mercoledì 26 aprile 2018, alle ore 17:30
presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, viale delle Belle Arti 131, Sala delle Colonne

Intervengono:
Andrea Cortellessa, Angelo Guglielmi, Cecilia Bello Minciacchi,
Milli Graffi, Paolo Fabbri, Stefano Chiodi

Sarà presente l’autore Nanni Balestrini

ingresso libero

Continue reading

festapoesia concreta (accademia d’ungheria in roma, 21 apr. – 5 mag. 2018): i materiali verbovisivi e l’incontro del 2 maggio

C O N C R E T A – FESTAPOESIA

21 aprile – 6 maggio

Accademia d’Ungheria in Roma
via Giulia 1

da un’idea di Giuseppe Garrera, István Puskás e Sebastiano Triulzi.
in collaborazione con Lorenzo de’ Medici The Italian International Institute
https://www.facebook.com/events/2110818065815317/

 

Quest’anno l’edizione di UrbsArt è dedicata alla lingua e alla poesia nelle sue varie forme: il 21 aprile 2018 inaugura il festival di poesia e musica CONCRETA-FESTAPOESIA. Una grande mostra, e ogni venerdì e sabato incontri di poesia (poeti dall’Ungheria, dall’Italia, dalla Svezia, dalla Norvegia, dalla Slovacchia, dalla Francia, dalla Germania, dalla Finlandia, dalla Polonia, dalla Repubblica Ceca, dagli USA), arte (esposizioni e omaggi monografici) e musica (concerti d’avanguardia e di ricerca sonora e visiva). Continue reading

programma di festapoesia concreta _ accademia d’ungheria, roma, 21 apr. – 5 mag. 2018

 

C O N C R E T A – FESTAPOESIA

19 aprile – 6 maggio

Accademia d’Ungheria in Roma
via Giulia 1

da un’idea di Giuseppe Garrera, István Puskás e Sebastiano Triulzi.
In collaborazione con Lorenzo de’ Medici The Italian International Institute
https://www.facebook.com/events/2110818065815317/

 

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Continue reading

scritti critici inediti di sanguineti, nelle edizioni del verri

Una serie di scritti critici di
Edoardo Sanguineti apparsi su varie testate
dal 1948 fino al 1965 e mai più riproposti in
altra sede. Si trovano le primissime recensioni
a libri e film di un Sanguineti neppure
ventenne pubblicate su riviste come “Sempre
Avanti!”, “Numero” e “il verri”, che si
arricchiscono di contributi più tardi dedicati
da Sanguineti a Foscolo, Kafka, Landolfi,
all’estetica di Tolstoj, alle traduzioni dallo
spagnolo di Ungaretti. Tra queste carte disperse
e ora ritrovate si legge anche una
breve ma fondamentale recensione a “Come
si agisce” di Nanni Balestrini uscita su “marcatré”
nel 1963 oltre al resoconto dello
storico incontro del gruppo 63 a Palermo,
pubblicato anonimo e ora qui attribuito a
Sanguineti in modo inequivocabile dai curatori
Gian Luca Picconi e Erminio Risso.
Il volume si conclude con una serie di saggi
critici di Surdich, Rodda, Morando, Lorenzini,
Zublena e Ottonieri che si confrontano con la
figura di Sanguineti storico della letteratura
a partire proprio dal materiale bibliografico
qui riproposto

http://www.ilverri.it/index.php/le-collane/collana-blu/edoardo-sanguineti-e-il-gioco-paziente-della-critica-detail

4 aprile, milano: presentazione di “caosmogonia e altro” (deriveapprodi), di nanni balestrini, e dell’ultimo numero del “verri”, dedicato a n.b.

Mercoledì 4 aprile alle 18:00 alla Triennale di Milano, Sala LAB, Viale Alemagna, 6, Milano
presentazione di Caosmogonia e altro, terzo volume delle Poesie complete di Nanni Balestrini (1990-2017) e dell’ultimo numero della rivista “il verri” dedicato a Nanni Balestrini
Intervengono Nanni Balestrini, Paolo FabbriAndrea CortellessaDaniele GiglioliMilli Graffi
Lettura-performance di Monica Palma sulle alcuni testi di Nanni Balestrini.

oggi 28 marzo all’upter, 17:30, “officina”, neoavanguardia, pasolini, sanguineti, balestrini, tape mark e altro

– cenni su specifiche diversità tra autori di “Officina” e autori della neoavanguardia
– 1957, la polemica Pasolini-Sanguineti
– lettura di un testo da Laborintus e uno da Erotopaegnia
– cenni alle tre introduzioni di Alfredo Giuliani ai Novissimi
– la seconda parte dell’opera di Sanguineti (un frammento)
– il cut-up e altri metodi di scrittura
– lettura di un testo di Nanni Balestrini
– annotazioni su Tape Mark I, di Balestrini
– ipotesi sul 1961 come inizio di un possibile “cambio di paradigma”
– poesia concreta, poesia visiva, asemic writing, materiali verbovisivi
_