la terra risulta informe e vuota / ugo la pietra (su testo di mariangela guatteri). 2014

*

Collana “coincidenze” – Ugo La Pietra su testo di Mariangela Guatteri, 2014.
(http://daverso.wordpress.com/2014/11/16/3-serie-coincidenze/).
Il testo e l’immagine sono stati pubblicati nel 2015 sul sito Descrizione del mondo (https://www.descrizionedelmondo.it/la-terra-risulta-informe-e-vuota/).

oggi a milano: il libro come installazione

a Milano, oggi, venerdì 18 novembre
ore 18:00 – 19:30

Chiesetta del Parco Trotter
via Angelo Mosso, 7

IL LIBRO COME INSTALLAZIONE

Con
Mariangela Guàtteri
Teresa Iaria
Massimiliano Manganelli
Giulio Marzaioli

È previsto l’allestimento di una piccola mostra

Coordina
Antonio Loreto

il libro come installazione: a milano il 18 novembre

a Milano, venerdì 18 novembre
ore 18:00 – 19:30

Chiesetta del Parco Trotter
via Angelo Mosso, 7

IL LIBRO COME INSTALLAZIONE

Con
Mariangela Guàtteri
Teresa Iaria
Massimiliano Manganelli
Giulio Marzaioli

È previsto l’allestimento di una piccola mostra

Coordina
Antonio Loreto

“villino svizzero”, di mariangela guatteri

Mariangela Guatteri, un estratto da Villino Svizzero
(il testo completo è pubblicato in «Semicerchio» 1/2016 LIV):

 

La terra si trova in una condizione precaria.
Tutti devono nascere; allungano milioni di teste.

In principio la proprietà è privata. È tutto.
Arriva un ufficiale, un fabbro, un medico. Si fa un giudizio civile. Si fa uno straniero. La condizione dello straniero è precaria. Deve dimostrare di avere soldi legittimi.
Agli indigenti, oziosi, vagabondi; a chi esercita la prostituzione o l’elemosina, viene consegnato un foglietto che ordina.
Obbedire al foglio; non obbedire.
Il punto finale è un carcere. Si fa uno stato di grande debolezza.

C’è una continua instabilità della propria posizione personale.
Una cosa stabile è il letto di contenzione e l’individualizzazione dei trattamenti.
Ci sono repressi provvisori, casuali e superiori; ci sono sottoprodotti di classe stabilmente destinati, inferiori.
Ogni malanno di classe si abbatte su delle masse in modo obiettivo: una condizione che ricompone gli atteggiamenti per ciò che si è dentro.
Un metodo per i comportamenti.

oggi, 9 aprile, benway series a padova

OGGI, sabato 9 aprile 2016, alle ore 18:00
Padova, presso la Libreria Zabarella
(via Zabarella 80)
nella Sala gialla del Centro Universitario di via Zabarella

nell’ambito della rassegna Il sabato dei villaggi,
a cura di Giovanna Frene

incontro con Benway Series

collana e progetto a cura di
Marco Giovenale, Mariangela Guatteri,
Giulio Marzaioli, Michele Zaffarano

Si parlerà dei libri e dei fogli stampati, e di altro

sarà presente Marco Giovenale

L’incontro su facebook:
https://www.facebook.com/events/488501364666863/

Continue reading

9 aprile: benway series a padova

Sabato 9 aprile 2016, alle ore 18:00
Padova, presso la Libreria Zabarella
(via Zabarella 80)
nella Sala gialla del Centro Universitario di via Zabarella

nell’ambito della rassegna Il sabato dei villaggi,
a cura di Giovanna Frene

incontro con Benway Series

collana e progetto a cura di
Marco Giovenale, Mariangela Guatteri,
Giulio Marzaioli, Michele Zaffarano

Si parlerà dei libri e dei fogli stampati, e di altro

sarà presente Marco Giovenale

L’incontro su facebook:
https://www.facebook.com/events/488501364666863/

Continue reading