Archivi tag: Luca Vitone

the feuilleton: i will bear witness, rome, july 6-8, 2021 / jo melvin

The artists interventions represented are:
Alighiero Boetti, Daniel Buren, Victor Cavallo, Anne-James Chaton, Fortunato Depero, Alberto Di Fabio, Isabella Ducrot, Emilio Isgrò, Yves Klein, Richard Long, Renato Mambor, Piero Manzoni, Cristiana Marcinelli, Fabio Mauri, Gastone Novelli, Roman Opalka, Giulio Paolini, Andrea Pazienza, Lamberto Pignotti, Beniamino Placido, Cloti Ricciardi, Mimmo Rotella, Claudio Scalise, Mario Schifano, Luigi Veronesi, Francesco Vezzoli, Luca Vitone
& Rachel Whiteread.

reliquiae, [in ambiente* / anna guillot (project). 2020

facebook.com/events/383847616034795/

https://onthecontemporary.com/

5 dicembre 2020, evento online

#giornatadelcontemporaneo
AMACI
16th edition of
Giornata del Contemporaneo
Italian Contemporary Art
event promoted by
AMACI
with the support of
MiBACT
On the Contemporary/
KoobookArchive
Reliquiae
[in ambiente*
a project by Anna Guillot Continua a leggere

15 ottobre, parma: “romanistan”, di luca vitone


Giovedì 15 ottobre alle ore 18
, presso il Cinema D’Azeglio di Parma (Strada Massimo D’Azeglio, 33), si proietterà il film di Luca Vitone Romanistan (Italia, 2019, 73’). Il pubblico potrà accedere gratuitamente ma con prenotazione obbligatoria, data la capienza limitata, scrivendo all’indirizzo info@csacparma.it.

L’evento è organizzato nell’ambito della mostra Il Canone che lo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma presenta all’Abbazia di Valserena fino al 18 ottobre 2020, nell’ambito del programma di residenze d’artista Through time: integrità e trasformazione dell’opera, realizzato in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Il 25 maggio 2019 Luca Vitone è partito da Bologna alla volta di Chandigarh con l’obiettivo di ripercorrere a ritroso il viaggio intrapreso dal popolo Rom alla fine del primo millennio, nella sua emigrazione dall’India Nord Occidentale verso l’Europa. Con lui una troupe composta da un esponente della cultura romaní in Italia, un direttore della fotografia, un operatore, un fonico, un addetto alla produzione e alla logistica, due autisti professionisti.

Romanistan, un vero e proprio road movie, si apre simbolicamente mostrando gli affreschi del primo pittore rom della storia dell’arte, Antonio Solario, detto lo Zingaro. Nei 42 giorni di viaggio, a bordo di due van, la troupe ha attraversato la Slovacchia, la Croazia, la Serbia, la Romania, la Bulgaria, la Macedonia, la Grecia, la Turchia, la Georgia, l’Armenia, l’Iran, il Pakistan ed è giunta in India. Nel corso del viaggio sono state filmate interviste a personalità Rom che vivono in quei paesi come al ministro del parlamento croato Veljko Kajtazi, all’attivista Lilyana Kovatcheva, al giornalista Orhan Galjus, al musicista e docente Santino Spinelli. Queste si alternano a momenti di vita delle comunità incontrate e vedute dei tanti paesaggi attraversati ripresi dalla camera car.

Il titolo è tratto dalle parole di Manush Romanov che immaginò la possibilità di dar vita ad un utopico paese Rom.

Romanistan è un progetto promosso dal Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, vincitore della IV edizione del bando Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (DGCCRU), per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo.

Luca Vitone è nato nel 1964 a Genova, è attivo dalla metà degli anni Ottanta. Con la sua pratica esplora come i luoghi si identifichino attraverso la produzione culturale: l’arte, la cartografia, la musica, il cibo, l’architettura, le associazioni politiche e le minoranze etniche. Dal 2006 è docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. Ha esposto in spazi pubblici e privati sia in Italia che all’estero, tra cui: MACRO, Roma (2020); Museo Pecci, Prato; Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma (2019); Jewish Museum and Tolerance Center, Mosca (2018); P.A.C., Milano (2017); Triennale di Milano (2015); Neuer Berliner Kunstverein, Berlino (2014); Biennale di Venezia (2003-2013).

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria alla mail: info@csacparma.it

Si ringraziano per la collaborazione l’Ufficio Cinema del Comune di Parma e il Cineclub D’Azeglio.

a letter from museum for preventive imagination

MACRO – Museum of Contemporary Art of Rome
Via Nizza 138
00198 Rome
Italy

T +39 06 696271
info@museomacro.it

http://www.museomacro.it
Instagram / Facebook / Twitter

Ciao!

I am pleased to inform you that my new website http://www.museomacro.it is now online, a digital space that will go hand in hand with the three-year programme of my new Artistic Director Luca Lo Pinto, extending across this time span as a single, multifaceted initiative.

Continua a leggere

nella foto: pinot gallizio, utopista. nel post: luca vitone alla fondazione zimei; &: una vetrina, per festeggiare

Luca VitoneUna Vetrina di via del consolato 12, Roma – in vista dell’esposizione a cura di Massimiliano Scuderi alla Fondazione Zimei di Montesilvano (PE) 7 aprile – 20 maggio

Pinot Gallizio abbigliato da “principe degli zingari”. Utopista e fondatore dell’internazionale situazionista, attivista e promotore della cultura rom e sinti, fu insignito con tale titolo dalla comunità “zingara” di Alba. Luca Vitone, The Impossible Community a cura di Massimiliano Scuderi c/o FONDAZIONE ZIMEI Via Aspromonte, 4 – Montesilvano (PE) 7 Aprile – 20 maggio 2018

http://www.theindependentproject.it/it/events/events/equivoci-dellarte-luca-maria-patella-morra-cinese/

milano, 29 gennaio: presentazione di “effemeride prini”, di luca vitone (quodlibet, 2017)

LUCA VITONE – EFFEMERIDE PRINI

Presentazione del libro
Milano, lunedì 29 gennaio 2018, h 18:30
C/O Careof
La Fabbrica del Vapore

via Procaccini, 4

conversazione con: Marco Belpoliti, Giuseppe Garrera, Elio Grazioli, Gabriele Guercio e Luca Vitone.

Il libro, in forma di diario, racconta un’attesa e un incontro mancato.
La storia si svolge nell’arco di tre mesi, il tempo che Luca Vitone trascorse da ospite a Roma, grazie a una residenza presso l’Accademia Americana, nell’autunno del 2008.

 

> evento facebook <

La Fabbrica del Vapore
via Procaccini, 4
20154 Milano
Apertura: lunedì – venerdì
11:00 – 19:00

il centro / luca vitone. 1988

Collezione Giuseppe Garrera. (Particolare nell’abitazione di Giuseppe Garrera)

9 novembre: vetrina su vitone-prini [+] 10 novembre: presentazione di vitone-prini all’american academy

coverMercoledì 9 novembre, alle 17
@ UnaVetrina (via del Consolato 12, Roma)
EQUIVOCI DELL’ARTE – LUCA VITONE – EFFEMERIDE PRINI
Questo lavoro, in forma di diario, racconta un’attesa e un incontro mancato. L’invisibile protagonista è Emilio Prini.

[+]

Presentazione di libro d’artista
Luca Vitone – Effemeride Prini
Giovedì 10 Novembre 2016
Ore 18:30
Sala Conferenze dell’American Academy
Via Angelo Masina 5 (Roma)

Il libro di Luca Vitone, Effemeride Prini (Quodlibet, 2016), racconta in forma di diario un’attesa e un incontro mancato. La storia si svolge in tre mesi, il tempo che trascorse Luca Vitone, grazie a una residenza, presso l’American Academy in Rome, nell’autunno del 2008. Nelle pagine che si susseguono non viene scritto altro, se non i tentativi telefonici di raggiungere l’oggetto del desiderio, cioè la persona con cui aveva previsto di instaurare un dialogo per la stesura di una pubblicazione. L’invisibile protagonista è Emilio Prini.

Insieme a Luca Vitone, il libro sarà presentato da Giuseppe Garrera (storico dell’arte e collaboratore della Quodlibet), Andrea Cortellessa (Scrittore) e Stefano Chiodi (Curatore).

La presentazione sarà in lingua italiana. Sarà possibile segu
ire l’evento in diretta streaming: https://livestream.com/aarome

La mostra A View of Own’s Own per questa occasione sarà aperta al pubblico dalle 17 alle 20.

L’evento è parte dei programmi de La Quadriennale in città (16° Quadriennale d’Arte).

_