fine del pudore: xenofobia manifesta

il pudore tra gli uomini è finito
(Tirteo)
 
Global Compact, il governo italiano sospende il patto Onu sull’immigrazione 
https://www.tpi.it/2018/11/29/global-compact-immigrazione-italia/
 
Il governo italiano ha deciso di rinunciare al documento (firmato 2 anni fa) che la portava a impegnarsi su questi fronti:
– lotta alla xenofobia
– lotta allo sfruttamento
– contrasto del traffico di esseri umani
– potenziamento dei sistemi di integrazione
– assistenza umanitaria
– programmi di sviluppo
– procedure di frontiera nel rispetto del diritto internazionale, a iniziare dalla Convenzione sui rifugiati del 1951
 
DI CONSEGUENZA L’ITALIA DI QUESTO GOVERNO PER LOGICA È, evidentemente,
 
– xenofoba
– favorevole allo sfruttamento
– favorevole al traffico di esseri umani
– nemica dell’integrazione
– nemica dell’assistenza umanitaria
– contraria ai programmi di sviluppo
– come minimo disinteressata (se non ostile) alle procedure di frontiera nel rispetto del diritto internazionale, a partire dalla Convenzione sui rifugiati del 1951
_

artisti per riace: dichiarazione, incontro, intervista, pagina facebook

Nei giorni scorsi si è venuto a creare qualcosa di simile a un vero e proprio gruppo o movimento, legato al modello e all’esperienza di Riace come concreto realissimo luogo e segno di resistenza a quanto il razzismo, le politiche di esclusione e più in generale la disastrosa politica delle destre in Italia e nel mondo stanno facendo.

Qui è possibile scaricare il documento sulla base del quale un eterogeneo insieme di persone (artisti traduttori attori scrittori registi eccetera) si è confrontata e unita, e si sta unendo, nel nome di Riace e del lavoro svolto dal suo sindaco Domenico Lucano: Diachiarazione_per_Riace

Qui un’intervista su Artribune:
L’artista Eugenio Tibaldi mobilita il mondo dell’arte intorno al caso Riace. È nato come una riflessione dell’artista Eugenio Tibaldi intorno al caso Riace, poi è diventato un movimento. Che si concretizzerà nelle giornate del 17 e del 18 novembre in una andata in Calabria. L’intervista.

La pagina facebook: https://www.facebook.com/artistiperriace/

_