Archivi tag: installazione

ophelia / alberto d’amico. (1992?)

fotografie di Marzia Nardone

colori e immagini della scienza: dal 22 marzo @ palazzo delle esposizioni (roma)

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/colori-e-immagini-della-scienza-l-arte-della-ricerca-scientifica

L’allestimento a Palazzo delle Esposizioni della mostra “Colori e Immagini della Scienza” è il capitolo conclusivo di una delle tredici tappe del progetto europeo INFN/CERN Art&Science Across Italy, un percorso tra arte e scienza che nel biennio 2020/2022 ha coinvolto oltre 5000 studenti da tutta Italia. L’allestimento presenta oltre 70 creazioni artistiche ispirate a temi scientifici, realizzate da più di 200 studenti di 21 scuole superiori di secondo grado di Roma e provincia (con la partecipazione di una scuola di Pescara e una di Ancona), e affiancate a opere di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma.

Nel suo complesso, la tappa romana di Art&Science Across Italy ha coinvolto complessivamente più di 1000 studenti che hanno lavorato con il supporto e la supervisione di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e di Sapienza Università di Roma, per la parte scientifica, e di artisti dell’Accademia di Belle Arti di Roma, per la parte artistica.

ArtScience Across Italy è un progetto europeo per la diffusione della cultura scientifica curato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e dal CERN, con l’obiettivo di promuovere la cultura scientifica tra gli studenti del quarto e quinto anno dei licei scientifico, artistico e classico, coniugando i linguaggi dell’arte e della scienza.

Alla sua terza edizione, Art&Science Across coinvolge per il biennio 2020/22 tredici città italiane (Bari, Cagliari, Frascati, Genova, Lecce, Napoli, Milano, Padova, Pisa, Potenza, Roma, Torino e Venezia), per un totale di oltre 100 scuole e un totale di 5.650 studenti impegnati in attività di formazione e produzione di opere artistiche, nel contesto di Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.

Per ognuna delle tredici città, il percorso è articolato in quattro fasi – formativa, ideativa, creativa, competitiva – seguite da una mostra locale e da una selezione nazionale che avrà come teatro la mostra conclusiva “Colori e Immagini della Scienza. Nell’arte della ricerca scientifica” nel maggio 2022, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. I vincitori della competizione nazionale, selezionati da un comitato internazionale di esperti, prenderanno parte a un master sul rapporto tra arte e scienza, al CERN di Ginevra o in uno dei laboratori nazionali dell’INFN.

*

Continua a leggere

bruce banner on italian contemporary poetry / differx. 2020

penguin classix by differx

la poesia italiana contemporanea non è sicura ed è stata rimossa / differx. 2019

scatole craniche / carlo dell’acqua. 2019

*

Scatole craniche (2019)
Spazio Tufano, Milano.
Parole, cocci di bottiglia e un’automobile: un’installazione.

cfr. https://videoforart.it/dellacqua-it.html

_

1993 guerrilla marquee by Jenny Holzer

assertivi dallo spazio profondo / differx. 2019

_

from 23 jan. in kaunas (lithuania): “ex it”, by yoko ono

From 23 January 2022, an installation by the world-renowned artist Yoko Ono, Ex It, will be on display in the main operations room of the Kaunas branch of the Bank of Lithuania, a famous example of interwar Kaunas architecture. The installation consists of 100 wooden coffins of different sizes with fruit trees growing out of them and a sound recording of living nature. It is a powerful image of the aftermath of war or natural disaster, a metaphor for the resilience of life and the vitality of nature. As the artist herself says, “Ex It is life as a continuation

This installation is the precursor to Yoko Ono’s major retrospective, which will be presented at Kaunas Picture Gallery in September this year. The exhibition, titled >>>

https://cac.lt/en/exhibition/yoko-onos-installation-ex-it/

angelo pretolani: “lascia che la vita…” (2009), da “sotto il selciato c’è la spiaggia”

_

a piece by jay snodgrass

tutto su mio padre / fabiana sargentini. 2003

https://www.audiovisiva.org/it/documentary/tutto-su-mio-padre

_

cos’è un testo installativo, o un’operazione testuale installativa (dài e dài passerà) (ma no)

per esempio:

Fai clic per accedere a etkcontext53_melzer_tcd.pdf

 

“auguri da de dominicis 1971” dissolti da differx 2021 / differx. 2021

sotto il selciato c’è la spiaggia / angelo pretolani. 2009

SOTTO IL SELCIATO C’È LA SPIAGGIA

MARTEDI’ 8 SETTEMBRE 2009
Angelo prepara con della vernice bianca una tela quadrata. La attraversa con linee orizzontali, usa una matita copiativa blu che scivola sulla superficie senza far rumore. Pone al centro un biglietto azzurro con scritte bianche, che credeva giapponese e invece è cinese, raccolto il mese scorso lungo la strada che porta al lago di Braies – semplicemente il contrassegno di una marca di ombrelli, gli hanno detto.

Da questa performance è stata tratta la seguente opera: vernice, matita copiativa, cartoncino stampato e resina su tela, 29,5×29,5 cm.

_

a partire da domani (29 ottobre), h. 18, al mandrione: “there is no place like home”

_