l’andirivieni. due incontri e relative – separate – annotazioni (cristina annino, carlo selan)


*
Il 29 giugno si è svolto, a cura de “La balena bianca”, un incontro online con Cristina Annino. Fra le varie questioni emerse durante gli interventi e il confronto, ho sottolineato per mia memoria una parte in cui l’autrice parlava del suo processo di scrittura, che si realizza attraverso appunti e materiali anche occasionali, poi riveduti elaborati assemblati. Un discorso assolutamente (ed esplicitamente) estraneo all’idea classica di ispirazione, e semmai direi vicino ad alcune modalità compositive di tanta scrittura di ricerca. Se non vicino, non troppo lontano.

* *
Il 30 giugno, la pagina facebook di “Poesia del nostro tempo” ha realizzato una videointervista a Carlo Selan. Mi è sembrato interessante il suo riferimento al ‘quasi’, all’incompletezza e alla lateralità della parola, convocate o meglio ancora realizzate dalla pagina. Per me personalmente (ma direi che è eredità nodale del Novecento) ha i connotati del fondativo. È la semplicissima ombra ineliminabile anzi precondizione di conoscenza e linguaggio.

Trovavo – così – decisamente singolare, non buffa e però involontariamente allegorica, la situazione per cui – soprattutto a 8′ 30” dalla fine dell’intervista, ossia proprio nel momento in cui quel tema veniva affrontato – il collegamento facebook saltasse caparbio e disturbante, rendendo la comunicazione complicata. (Ma non impossibile, o almeno non impensabile).

Del resto questa ondivaga minaccia o possibilità o effettiva sconnessione si dà pressoché sempre, in tanti tempi e frammenti di tempi, e certo anche con altre piattaforme. Ed è una costante delle linee internet, anche e proprio delle più veloci. Nuovamente: da sempre. Se pensiamo poi che la stessa storia della radio e del telefono ne è tessuta, fatta com’è di “Pronto?” – “Chi? Cosa?” – “Ti sento lontano” – “Mi ricevi?” – “Che dicevi?” – “È disturbato” – “Mi ritorna la voce, c’è eco” – “Passo, non ti sento” – “Sei qui?” – “Ripeti” – “Non ti sento più” – “Se n’è andato”…

Questo interminabile andirivieni e aggiustarsi delle frequenze, delle presenze, dei fantasmi, e la perdita inevitabile e a volte radicale del contatto, oppure la ricomparsa di voci che si davano per disperse, la dissipazione della grana del discorso, il suo sgretolamento e resurrezione, sono non una scoperta del Novecento ma la conferma che il secolo scorso ha avuto il grato ingrato compito di trasformare una dissimmetria e intransitività e opacità dei linguaggi e della conoscenza in qualcosa come una forse non interamente formulabile legge naturale che riguarda tutti.

Né il discorso del glitch è poi così lontano da quanto si va annotando qui. Anzi.

_

lunedì 29, per ‘giri di chiglia’: cristina annino

facebook.com/events/s/giri-di-chiglia-online-cristin/195567581795010/?ti=as

Lunedì 29 giugno alle 18:30 si terrà il nuovo episodio di Giri di Chiglia, la rassegna di eventi poetici online de La Balena Bianca. L’incontro, che conclude la rassegna prima della pausa estiva, è un dialogo critico a più voci con Cristina Annino.

Intervengono Davide Castiglione, Michele Ortore, Pietro Roversi, Stefano Guglielmin. Il link alla videoconferenza uscirà sulla pagina fb della Balena.

selezionati del premio pagliarani 2019

Particolarmente difficile il compito della giuria del Premio Pagliarani, quest’anno. Le opere di qualità sono non poche. Ecco l’elenco dei

SELEZIONATI 2019
quinta edizione del Premio nazionale Elio Pagliarani

Sono venti le raccolte di poesia edite e otte inedite selezionate dal comitato organizzativo per concorrere alla quinta edizione del Premio Nazionale Elio Pagliarani che  ha lo scopo di promuovere e valorizzare, nello spirito sperimentale del poeta, la scrittura poetica e la ricerca letteraria che dimostrino qualità creative ed espressive originali nell’innovazione linguistica. Quest’anno il premio alla carriera andrà a Walter Pedullà – critico letterario, saggista e giornalista da sempre interprete degli aspetti più innovativi del Novecento, delle tendenze narrative e delle avanguardie storiche –  che riceverà un’opera realizzata da Elisabetta Benassi.

Le opere di poesia in lingua italiana pubblicate dal 1° gennaio 2018 al 20 maggio 2019 selezionate sono: Cristina Annino Le perle di Loch Ness, Arcipelago Itaca; Gherardo Bortolotti Storie del pavimento, Tic edizioni; Doris Emilia Bragagnini Claustrofonia, Giuliano Ladolfi editore; Marco Caporali La vita inoperosa, Empiria; Alessandro De Francesco La visione a distanza Arcipelago Itaca; Paolo Febbraro Elenco di cose reali Valigie rosse; Umberto Fiori Il conoscente, Marcos y Marcos; Giovanni Fontana Discrasie, Novecentolibri; Tommaso Giartosio Come sarei felice Einaudi; Rita Iacomino Diario di un finto inverno Empiria; Fabrizio Lombardo Coordinate per la crudeltà Rosada; Valerio Magrelli Il commissario Magrelli Einaudi; Michele Mari Dalla cripta Einaudi; Giulio Marzaioli Il volo degli uccelli Benway Series; Renato Minore Caro pensiero, Nino Aragno; François Nedel Aterre Limite del vero, La Vita felice; Laura Pugno I legni Lieto colle; Silvia Salvagnini Il seme dell’abbraccio, Bompiani Giunti; Italo Testa L’indifferenza naturale, Marcos y Marcos; Ferdinando Tricarico Grand Tour, passeggiate italiane, Editrice Zona.

Le opere di poesia in lingua italiana inedite selezionate sono: Alessia Bronico Amore a posteriori; Eleonora Capone Giovani allegrissimi vogliamo essere; Marilina Ciaco Sinapsi; Fiammetta Cirilli [assemblatz]; Alessandra Cozzani Geografie provvisorie; Stefano Francia Niente d’immortale; Fabrizio Miliucci Saggio sulla paura; Massimo Parolini L’ora di Pascoli.

Il premio che prevede anche un premio “Innovazione tecnologica e fusione dei linguaggi”, vedrà la premiazione finale al Teatro Argentina del Teatro di Roma il prossimo 12 novembre 2019.

da:
http://www.premionazionaleeliopagliarani.it/index.php?it/21/news/47/comunicato-stampa-del-19-giugno-2019

_

monteverdelegge: presentazione dell’antologia di poesie “matrilineare” (la vita felice, 2018)

A Roma, presso la Bibliolibreria PLAUTILLA (via Colautti 28), mercoledì 8 maggio alle ore 17:30 – a cura del Laboratorio traduzione poesia – si terrà una conversazione a partire dall’antologia poetica Matrilineare. Madri e figlie nella poesia italiana dagli anni Sessanta a oggi, (La Vita Felice 2018). Insieme a Fiorenza Mormile e Anna Maria Robustelli, che con Loredana Magazzeni e Brenda Porster hanno curato il volume, interverranno alcune delle poetesse presenti nella raccolta:  Antonella Anedda, Cristina Annino, Maria Adelaide Basile, Maria Grazia Calandrone, Marcella Corsi, Annamaria Ferramosca, Biancamaria Frabotta, Natalia Lombardo (per Luciana Frezza)

oggi, 30 marzo, centro di poesia e scritture contemporanee upter: due libri di cristina annino

a Roma, OGGI, sabato 30 marzo 2019, alle ore 17:30
Centro di poesia e scritture contemporanee
(http://www.upter.it/poesia/)
UPTER, Palazzo Englefield, via Quattro Novembre 157
(Sala dell’Arazzo, III piano)

presentazione di due libri di poesia di CRISTINA ANNINO:

ANATOMIE IN FUGA
(Donzelli, 2016)
https://www.donzelli.it/libro/9788868434502

e

LE PERLE DI LOCH NESS
(Arcipelago Itaca, 2019)
http://www.arcipelagoitaca.it/le-perle-di-loch-ness/

Coordinamento e interventi critici di
Marco Giovenale e Valerio Massaroni

L’autrice interverrà personalmente
leggendo alcuni testi

——————————————————-
Ingresso libero
——————————————————-

EVENTO FACEBOOK:
https://www.facebook.com/events/366694260601791/

Maggiori informazioni ai link:
https://slowforward.files.wordpress.com/2019/03/annino_-bibliografia.pdf
https://it.wikipedia.org/wiki/Cristina_Annino
https://www.anninocristina.it/

roma, 30 marzo – 15 aprile : sei incontri sulla poesia, al centro di poesia e scritture contemporanee dell’upter

 

sabato 30 marzo, centro di poesia e scritture contemporanee upter: due libri di cristina annino

Roma, sabato 30 marzo 2019, alle ore 17:30
Centro di poesia e scritture contemporanee
(http://www.upter.it/poesia/)
UPTER, Palazzo Englefield, via Quattro Novembre 157
(Sala dell’Arazzo, III piano)

presentazione di due libri di poesia di CRISTINA ANNINO:

ANATOMIE IN FUGA
(Donzelli, 2016)
https://www.donzelli.it/libro/9788868434502

e

LE PERLE DI LOCH NESS
(Arcipelago Itaca, 2019)
http://www.arcipelagoitaca.it/le-perle-di-loch-ness/

Coordinamento e interventi critici di
Marco Giovenale e Valerio Massaroni

L’autrice interverrà personalmente
leggendo alcuni testi

——————————————————-
Ingresso libero
——————————————————-

EVENTO FACEBOOK:
https://www.facebook.com/events/366694260601791/

Maggiori informazioni ai link:
https://slowforward.files.wordpress.com/2019/03/annino_-bibliografia.pdf
https://it.wikipedia.org/wiki/Cristina_Annino
https://www.anninocristina.it/