“grand tour. viaggi attraverso la giovane poesia europea”: presentazione a roma, venerdì 29 novembre 2019, alla casa di goethe

grand tour_.jpg
a Roma, venerdì 29 novembre 2019
alle ore 19, presso la Casa di Goethe
(via del Corso 18)

Incontro e presentazione del libro
Europa im Gedicht
Grand Tour. Reisen durch die junge Lyrik Europas
[Grand Tour. Viaggi attraverso la giovane poesia europea]
Carl Hanser Verlag, München, 2019

una antologia (multilingue) che è probabilmente il più esteso tentativo di fotografia della poesia e lirica europea dei decenni recenti

Con LAURA PUGNO (Italia), MARIA STEPANOVA (Russia),
ENDRE RUSET (Norvegia) e DAN COMAN (Romania)

Moderano i curatori del volume:
JAN WAGNER e FEDERICO ITALIANO

ingresso libero

https://www.casadigoethe.it/it/eventi-4
La presentazione si svolgerà in italiano e inglese

Incontro in cooperazione con Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung.
Finanziamento: Kulturstiftung des Bundes

Evento facebook:
https://www.facebook.com/events/1407266742759742/

§

Per scaricare il flyer esplicativo in inglese (con le tappe delle presentazioni in Europa): https://www.deutscheakademie.de/download.php?itemID=537
(dalla pagina https://www.deutscheakademie.de/en/activities/projects/europa-im-gedicht/grand-tour)

Ulteriori informazioni:
https://www.deutscheakademie.de/de/aktivitaeten/projekte/europa-im-gedicht/grand-tour/2019-11-29/rom-italien

La scheda del libro sul sito dell’editore:
https://www.hanser-literaturverlage.de/buch/grand-tour/978-3-446-26182-2/

Un post sul sito LPLC:
http://www.leparoleelecose.it/?p=35516

Una nota sul sito di Federico Italiano:
http://www.federicoitaliano.com/blog/grand-tour

§

«Grand Tour è un viaggio nella più recente poesia europea: sette itinerari attraverso quarantanove paesi, in cui si raccolgono oltre settecento poesie per un totale di quarantasette lingue rappresentate. Si delinea un continente letterario dove le diverse scene poetiche contemporanee entrano in dialogo tra loro, superando le frontiere nazionali.
L’Europa è sempre entrambe le cose: mito e utopia”, si legge nell’introduzione all’antologia. Europa è la principessa rapita da Zeus tramutato in toro; una dimensione mitica che iscrive il nostro continente in una storia di violenza e sopraffazione. Ma l’Europa è anche utopia: un continente multilingue, inclusivo, luogo di incontro di lingue, culture, civiltà diverse, che fa dello scambio, della diversità e della traduzione un punto di forza. Non a caso, in Grand Tour trovano spazio anche lingue minoritarie, come il ladino, il romancio o il lappone, così come sono inclusi paesi come la Russia, la Turchia o Israele, che non fanno parte dell’Europa politica».

(Dalla Conversazione con Federico Italiano, sul sito della Fondazione Adolfo Pini:
http://www.fondazionepini.net/pini/conversazione-con-federico-italiano/)

sulla mostra di joseph beuys alla casa di goethe (roma)

Roberta Vanali su Artribune scrive della mostra di Beuys
curata da Giuseppe Garrera presso la Casa di Goethe
a Roma:
https://www.artribune.com/arti-visive/arte-contemporanea/2019/03/mostra-joseph-beuys-casa-goethe-roma/

 

la pagina di “costellazione 2” (casa di goethe, roma)

Ecco la pagina web della mostra “Costellazione 2” dedicata ai materiali di Joseph Beuys nella collezione di Giuseppe Garrera: http://www.casadigoethe.it/it/mostra-temporanea/41-costellazione

costell2

http://www.casadigoethe.it/it/mostra-temporanea/41-costellazione

_

oggi, 9 novembre, inaugurazione di “costellazione 2”: beuys, viaggi in italia. a cura di giuseppe garrera e maria gazzetti

Costellazione 2

Beuys: Viaggi in Italia Recuperi di storie tedesche girando per Roma

Una mostra della Casa di Goethe, a cura di Giuseppe Garrera e Maria Gazzetti

10 Novembre 2018 – 20 gennaio 2019

Via Del Corso 18

Inaugurazione: OGGI, venerdì 9 novembre 2018, 19.00 – 21.00

La Casa di Goethe presenta con “Costellazione 2” la seconda puntata di esposizioni che raccontano storie e tesori tedeschi rinvenuti a Roma.
Il progetto ideato da Giuseppe Garrera e a cura di Giuseppe Garrera e Maria Gazzetti, direttrice della Casa di Goethe, è pensato in primo luogo come un omaggio a Walter Benjamin, alla flânerie, al collezionismo, alle tante storie, ai tanti segni e passaggi di civiltà dispersi, in una metropoli, nei luoghi di scarico, robivecchi, cenciaioli, rigattieri, antiquari.

Si tratta di ritrovamenti tedeschi avvenuti a Roma: di tesori che come collezionisti, passeggiatori, bibliofili, si sono recuperati, “salvati”, in giro per Roma da case sgomberate di famiglie, studiosi e viaggiatori tedeschi: ruderi, segni, resti di naufragi che testimoniano passioni e tesori perduti (Roma, come la Parigi di Benjamin, è ancora piena di bancarelle, mercatini, rivenditori in cui vanno a finire tuttora innumerevoli librerie e suppellettili di case di appassionati). Si tratta quindi di oggetti orfani, nostoi, perdite: alla realizzazione della “Costellazione” sovrintendono le leggi del caso e il girovagare.

Questa seconda puntata è dedicata interamente a ritrovamenti e recuperi in giro per Roma legati alla figura e all’opera di Joseph Beuys (Krefeld 1921 – Düsseldorf 1986): oggetti, feticci, pubblicazioni, spie, ricordi, segni d’affetto dell’immenso artista tedesco recuperati spesso fortunosamente in mercati, rigattieri, biblioteche dismesse e che testimoniano e ripercorrono non solo la devozione, il seguito e la diffusione del suo operare e della sua carismatica presenza, ma anche e soprattutto il legame straordinario di Beuys col nostro paese, il suo sogno politico dell’Italia, il progetto di rifondare qui da noi, attraverso l’arte, una civiltà alternativa all’ottusità delle ideologie e del Capitale, con Capri, Napoli, Foggia, Roma, Venezia, Bolognano, di volta in volta, come modelli e paradigmi di esistenza e splendore, nella consapevolezza permanente della catastrofe e della nostra condizione di esuli. Continue reading

roma, 9 novembre, “costellazione 2”: beuys, viaggi in italia. a cura di giuseppe garrera e maria gazzetti. dal 10 novembre alla casa di goethe

Costellazione 2

Beuys: Viaggi in Italia Recuperi di storie tedesche girando per Roma

Una mostra della Casa di Goethe, a cura di Giuseppe Garrera e Maria Gazzetti

10 Novembre 2018 – 20 gennaio 2019

Via Del Corso 18

Inaugurazione: Venerdì, 9 novembre 2018, 19.00 – 21.00

La Casa di Goethe presenta con “Costellazione 2” la seconda puntata di esposizioni che raccontano storie e tesori tedeschi rinvenuti a Roma.
Il progetto ideato da Giuseppe Garrera e a cura di Giuseppe Garrera e Maria Gazzetti, direttrice della Casa di Goethe, è pensato in primo luogo come un omaggio a Walter Benjamin, alla flânerie, al collezionismo, alle tante storie, ai tanti segni e passaggi di civiltà dispersi, in una metropoli, nei luoghi di scarico, robivecchi, cenciaioli, rigattieri, antiquari.

Si tratta di ritrovamenti tedeschi avvenuti a Roma: di tesori che come collezionisti, passeggiatori, bibliofili, si sono recuperati,  “salvati”, in giro per Roma da case sgomberate di famiglie, studiosi e viaggiatori tedeschi: ruderi, segni, resti di naufragi che testimoniano passioni e tesori perduti (Roma, come la Parigi di Benjamin, è ancora piena di bancarelle, mercatini, rivenditori in cui vanno a finire tuttora innumerevoli librerie e suppellettili di case di appassionati). Si tratta quindi di oggetti orfani, nostoi, perdite: alla realizzazione della “Costellazione” sovrintendono le leggi del caso e il girovagare.

Questa seconda puntata è dedicata interamente a ritrovamenti e recuperi in giro per Roma legati alla figura e all’opera di Joseph Beuys (Krefeld 1921 – Düsseldorf 1986): oggetti, feticci, pubblicazioni, spie, ricordi, segni d’affetto dell’immenso artista tedesco recuperati spesso fortunosamente in mercati, rigattieri, biblioteche dismesse e che testimoniano e ripercorrono non solo la devozione, il seguito e la diffusione del suo operare e della sua carismatica presenza, ma anche e soprattutto il legame straordinario di Beuys col nostro paese, il suo sogno politico dell’Italia, il progetto di rifondare qui da noi, attraverso l’arte, una civiltà alternativa all’ottusità delle ideologie e del Capitale, con Capri, Napoli, Foggia, Roma, Venezia, Bolognano, di volta in volta, come modelli e paradigmi di esistenza e splendore, nella consapevolezza permanente della catastrofe e della nostra condizione di esuli. Continue reading

costellazione 1: inaugurazione oggi a roma, alla casa di goethe

COSTELLAZIONE 1
Recuperi di storie tedesche girando per Roma

Ausstellung KONSTELLATION 1
Fundstücke deutscher Geschichten auf Streifzügen durch Rom

Dal 30.11.2016 al 12.3.2017 la Casa di Goethe presenta con “Costellazione 1” la prima puntata di una serie di esposizioni che racconteranno storie di biografie tedesche attraverso ritrovamenti di oggetti e tesori rinvenuti per Roma da Giuseppe Garrera, ideatore del progetto. Inaugurazione: oggi, 29 novembre.

La mostra a cura di Giuseppe Garrera e Maria Gazzetti, direttrice della Casa di Goethe, è pensata in primo luogo come un omaggio a Walter Benjamin, alla flânerie, al collezionismo, alle tante storie, ai tanti segni e passaggi di civiltà dispersi, in una metropoli, nei luoghi di scarico, robivecchi, cenciaioli, rigattieri, antiquari. In questa prima messa in mostra sarà possibile vedere, tra le altre cose, rare edizioni con grafiche di Manet e Renoir, stampe originali di Albrecht Dürer e Francis Bacon, autografi e lettere, tutti recuperi fortunati e occasionali avvenuti per le strade di Roma, che racconteranno le vite di Reinhard Dhorn, Ernst Stadelmann e Ernst Bernhard.

Inaugurazione | Eröffnung

Martedì 29 novembre 2016, 19.00-22.00
Dienstag, 29. November 2016, 19.00-22.00

 Museo | Biblioteca | Foyer italo-tedesco
Via del Corso 18 (Piazza del Popolo) | 00186 Roma | Tel. 0632650412