innesti / alvin curran. 2019

Alvin Curran, INNESTI, concerto per grande conchiglia, shofar, tubi corrugati, pianoforte, tastiera midi e computer.
Prima esecuzione, 25 novembre 2019.

Luci: Aliberto Sagretti
Fonica: Giacomo De Caterini
Video: Federico Volpi
Presentazione di Guidarello Pontani

Evento del ciclo di happenings De Natura Sonorum (seconda edizione), eventi di musica acusmatica a cura di Federico Placidi, produzione e organizzazione di Teatroinscatola, con il contributo del Comune di Roma.
Mattatoio, Roma, rassegna “Contemporaneamente”, 2019.

https://www.facebook.com/pg/denaturasonorumroma
https://www.facebook.com/denaturasonorumroma/
http://www.teatroinscatola.it/

*

Mentre suono i suoni del mondo intero, sento sotto le mie dita come se stessi facendo un innesto: i rami di un pino su di un’orchidea spontanea che spunta da una roccia in mezzo alle isole del Pacifico (o viceversa), oppure come se stessi tramutando un bambù in una felce delicata o in una rosa rara.

Nel corso degli ultimi settant’anni, ho ascoltato e raccolto suoni dovunque e qualunque, in ogni stagione dell’anno… creando così il mio personale vocabolario musicale. Presi da soli, questi suoni non significano nulla a meno che non vengano innestati con altri suoni; e anche così, continuano a non avere alcun significato né raccontano una storia. L’innesto, però, avviene sempre in tempo reale, in real time… e non so mai in anticipo quale mostro oppure sublime poesia, quale disastro oppure illuminazione, quale bugia oppure verità ne uscirà fuori. Come nel giardinaggio… innesti quello su questo e…

Alvin Curran, 30 ottobre 2019

https://www.mattatoioroma.it/pagine/i-concerti-al-mattatoio-de-natura-sonorum

_

 

de natura sonorum: roma, novembre e dicembre 2019 _ festival internazionale di musica elettroacustica

http://www.teatroinscatola.it/de-natura-sonorum-seconda-edizione/

_

mestre, venezia: curran, crivelli, kounellis, pistoletto

Nell’ambito di / In the context of
SOUND&ART Dall’Arte del Suono al Suono dell’Arte
Installazioni, Performances, Workshop, Concerti
in programma presso / held at
Edificio 35 di Forte Marghera (Mestre, Venezia) 8/10-18/10/2019

_

ricordo di nanni balestrini: letture, testimonianze, materiali: a roma oggi, 19 giugno, al teatro argentina

Roma, Teatro Argentina
OGGI, mercoledì 19 giugno 2019

Dalle 17 alle 23, fra Sala Squarzina e Sala Grande, una kermesse

a cura di alfabeta2: conversazioni letture proiezioni performance e musiche

per Nanni Balestrini
«artista totale della parola» (1935-2019)

illustreranno la sua figura tra editoria e comunicazione, politica e società,

immagini e video, poesia e narrativa, musica e teatro.Sala

Intervengono fra gli altri, in ordine di apparizione (più o meno!):

Paolo Fabbri, Gino Di Maggio, Romano Luperini, Renato Parascandolo, Vittorio Pellegrineschi, Renato Barilli e Silvia Ballestra; Franco Berardi “Bifo”, Paolo Virno e Francesco Raparelli; Valentina Valentini, Michele Emmer, Paolo Bertetto, Gianfranco Baruchello, Carla Subrizi, Achille Bonito Oliva, Patrizio Peterlini e Manuela Gandini; Roberto D’Agostino; Alberto Capatti; Flavia Mastrella e Antonio Rezza; Fausto Curi e Niva Lorenzini; Rachel Kushner; Giovanni Fontana, Cecilia Bello Minciacchi, Marco Giovenale e Michele Zaffarano; Silvia Tripodi; Tommaso Ottonieri, Marco Palladini ed Emanuele Trevi; Gilda Policastro e Cetta Petrollo Pagliarani; Florinda Fusco e Franca Rovigatti; Maria Grazia Calandrone, Laura Cingolani, Fiammetta Cirilli, Elisa Davoglio, Fabio La Piana, Massimiliano Manganelli, Vincenzo Ostuni, Lidia Riviello e Sara Ventroni; Mario Gamba, Alvin Curran, Iaia Forte, Fabrizio Parenti con Josafat Vagni, Ilaria Drago con Luigi Cinque e Gianluca Ruggeri; Peppe Servillo

Conducono
Maria Teresa Carbone e Andrea Cortellessa

maxxi (roma), 3 novembre, performing the archives, 1: dalla sperimentazione sonora agli ensembles

Al MAXXI, inizia il ciclo Performing the Archives. Sound, tre incontri per ripercorrere la storia della sperimentazione sonora in Italia dal 1950 al 2000. Il primo appuntamento, Dalla sperimentazione sonora agli ensembles, è sabato 3 novembre alle ore 18:30 presso lo spazio Lobby/Archive Wall

oggi, 1 settembre, a roma: musiche per il teatro di alvin curran

OGGI, sabato 1 settembre 2018, ore 21:00,
presso il Teatroinscatola
(Lungotevere degli Artigiani 14)

nell’ambito della rassegna Di là dal fiume – 14 eventi in 11 luoghi del XII Municipio

Musiche per il teatro di Alvin Curran

Luca Venitucci:
realizzazione e direzione musicale, piano, fisarmonica, voce, piccoli strumenti, diffusione materiali sonori

Un concerto inedito prodotto da Teatroinscatola e realizzato da Luca Venitucci a partire dalle musiche composte da Alvin Curran per tre produzioni di Memè Perlini: gli spettacoli teatrali “Tarzan” e “Otello” ed il film “Grand Hotel des Palmes”, tutti e tre del 1974.

Nel corso del concerto, le composizioni strumentali di Curran, riadattate e reinterpretate da Luca Venitucci, vengono integrate con i materiali audio originali incisi da Curran per gli stessi spettacoli e con altri materiali sonori provenienti dall’archivio personale del compositore, dando vita ad una nuova ed inedita struttura.

Materiali strumentali eseguiti in tempo reale e materiali sonori incisi si intersecano vicendevolmente e senza soluzione di continuità in un percorso che, snodandosi lungo il filo delle musiche composte da Curran per i lavori di Perlini, dà conto anche di diverse altre tracce della multiforme attività del compositore e artista sonoro, e dal quale emerge anche il suo più che cinquantennale rapporto con Roma.

Introdurrà la serata Donatella Orecchia, Docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

ingresso gratuito

1 settembre, roma: musiche per il teatro di alvin curran

Sabato 1 settembre 2018, ore 21:00,
presso il Teatroinscatola
(Lungotevere degli Artigiani 14)

nell’ambito della rassegna Di là dal fiume – 14 eventi in 11 luoghi del XII Municipio

Musiche per il teatro di Alvin Curran

Luca Venitucci:
realizzazione e direzione musicale, piano, fisarmonica, voce, piccoli strumenti, diffusione materiali sonori

Un concerto inedito prodotto da Teatroinscatola e realizzato da Luca Venitucci a partire dalle musiche composte da Alvin Curran per tre produzioni di Memè Perlini: gli spettacoli teatrali “Tarzan” e “Otello” ed il film “Grand Hotel des Palmes”, tutti e tre del 1974.

Nel corso del concerto, le composizioni strumentali di Curran, riadattate e reinterpretate da Luca Venitucci, vengono integrate con i materiali audio originali incisi da Curran per gli stessi spettacoli e con altri materiali sonori provenienti dall’archivio personale del compositore, dando vita ad una nuova ed inedita struttura.

Materiali strumentali eseguiti in tempo reale e materiali sonori incisi si intersecano vicendevolmente e senza soluzione di continuità in un percorso che, snodandosi lungo il filo delle musiche composte da Curran per i lavori di Perlini, dà conto anche di diverse altre tracce della multiforme attività del compositore e artista sonoro, e dal quale emerge anche il suo più che cinquantennale rapporto con Roma.

Introdurrà la serata Donatella Orecchia, Docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

ingresso gratuito