in un’ottica di cura continua [riscrittura 22] / differx

aspetta il mare ogni mattina da quando aveva 15 anni nell’acqua saporita. si accontenta di qualche pezzetto di formaggio e attende il lancio del contenuto orale nel trattamento. va anche in galera un paio di volte.

viene quindi trasferita su di me. pesce rosso, incapace di esprimersi, può solo pensare, ma dipende dal mormorio della vecia de or che prega la madonna dal volto di uomo.

è spagnola, fa una omelette a sorpresa (due persone). il cibo va dato ai guardiani. 391.

sempre bene. cartello su una vetrina: “cercasi baluardo”.

il manzoni fissa l’orizzonte lontano e va verso occidente. lo attende immobile in agguato sotto una pietra lo scorpione. serve solo del pepe su una candela accesa. una bottiglia di pernod in primo piano. una contadina coi gomiti di legno.