wegil, roma, domani, 16 giugno: roman poetry festival

Roma, domenica 16 giugno, dalle ore 17:00 alle 22:00
WeGil – Largo Ascianghi, 5
Reading “Roman Poetry Festival” – con i poeti della scuola romana
ideato e organizzato da Igor Patruno
Omaggio a Valentino Zeichen e ad Alberto Toni
Intervista di Stefano Gallerani a Franco Cordelli

Roma – Quaranta poeti per una serata di poesie, interviste, omaggi e riscoperta di libri. Il desiderio di ricordare la Roma culturale che ha segnato gli anni ’70, quella dell’estate romana di Renato Nicolini, o come quella di Franco Cordelli che insieme a Simone Carrella ha fatto della poesia uno stile di vita, una stagione leggendaria. A quarant’anni dal Festival di Castelporziano nell’ambito della mostra “Poeti a Roma. Resi superbi dall’amicizia” a cura di Igor Patruno e Giuseppe Garrera, Igor Patruno, scrittore e giornalista, organizza una serata interamente dedicata alla Poesia con il reading Roman Poetry Festival.

Il festival si aprirà con un omaggio ai poeti Valentino Zeichen e Alberto Toni. Un salto nel passato e il ricordo di personalità che hanno segnato una stagione culturale memorabile. “L’evento”, spiega Igor Patruno l’ideatore del reading, “vuole essere innanzi tutto un omaggio al Festival Internazionale dei Poeti di Castelporziano del 1979, il cui anniversario cadrà proprio nel mese di giugno. A quarant’anni da quel momento unico ed irripetibile, voluto dall’allora assessore alla cultura di Roma Renato Nicolini, organizzato da Simone Carella, geniale regista del Beat ’72 e da Ulisse Benedetti, manager dello stesso teatro, Franco Cordelli, che del Festival Internazionale dei Poeti fu il direttore artistico parteciperà al Roman Poetry Festival e, intervistato da Stefano Gallerani, tornerà a parlare di quei memorabili tre giorni di poesia”.

Generazioni di poeti a confronto e insieme per un omaggio a Roma. “Oltre che un omaggio al festival del 1979, il reading vuole anche essere un omaggio a Roma e all’amor di poesia”, spiega a Igor Patruno. “I poeti invitati – circa cinquanta, appartenenti ad almeno tre diverse generazioni – leggeranno ciascuno una poesia inedita, ispirata a Roma. A Renzo Paris, che della scuola romana è tra i più importanti punti di riferimento, ho chiesto di selezionare i poeti da invitare”. Si preannuncia una serata culturale di rilievo anche per l’editoria. “Per l’occasione”, conclude Igor Patruno, “sarà ristampato, in una edizione limitata, reperibile solo nel bookshop del WeGil, “L’io che brucia”, l’antologia della scuola romana di poesia curata da Renzo Paris (Lerici 1983). È un testo ancora fondamentale per capire cosa si intende per scuola romana di poesia”.

Leggeranno:

Annelisa Alleva, Silvia Bre, Maria Grazia Calandrone, Anna Cascella Luciani, Biancamaria Frabotta, Daniela Matronola, Ilaria Palomba, Cetta Petrollo Pagliarani, Gilda Policastro, Laura Pugno, Amy Pollicino, Lidia Riviello, Gabriella Sica, Sara Ventroni, Fernando Acitelli, Luca Archibugi, Alfonso Berardinelli, Carlo Bordini, Nicola Bultrini, Andrea Carraro, Roberto Deidier, Claudio Damiani, Francesco De Luca, Paolo Del Colle, Andrea Del Monte, Andrea Di Consoli, Tommaso Di Francesco, Paolo Febbraro, Mario Fortunato, Gabriele Galloni, Giorgio Ghiotti, Samuele M. R. Giannetta, Marco Giovenale, Tommaso Giartosio, Ignazio Gori, Maurizio Gregorini, Giulio Laurenti, Filippo La Porta, Giorgio Manacorda, Claudio Marrucci, Daniele Mattei, Renato Minore, Vincenzo Ostuni, Elio Pecora, Vanni Pierini, Giuseppe Pollicelli, Vittorio Sanna, Stefano Scanu, Gino Scartaghiande, Maurizio Soldini, Ivan Talarico, Antonio Veneziani, Michele Zaffarano.

*

Ufficio Stampa Book Media Events – Isabella Borghese info.bookmediaevents@gmail.com

mobile 3208938311 bookmediaevents.wordpress.com