letture strampalate 4: bartolazzi, d’elia, rovigatti

Per millenni la parola artista è stata sinonimo di irregolare, strambo, insofferente alle regole. Oggi non più, specie in Italia. Come mai? Come mai oggi, soprattutto in Italia le narrazioni raccontano quasi solo le carriere degli autori?

*

La donna che pensava di essere triste, di Marita Bartolazzi

Adorazione, di Raffaella D’Elia

la bambina, di Franca Rovigatti

letti e commentati da:

M. Barone, M. Bartolazzi, F. Ciriachi, P. Morelli, G. Patrizi, C. Vasio

giovedì 16 sera, dalle ore 21, alla libreria Fahrenheit 451 in Piazza Campo de’ fiori