domani, 8 settembre, “glossopetrae” @ blutopia

Blutopia & Satellite presentano
Venerdì 8 Settembre ore 19:30

Glossopetrae/Tonguestones

Simona Menicocci _ testo, lettura

Luca Venitucci _ pietre, elettronica

Glossopetrae/Tonguestones è un testo di Simona Menicocci, edito da Ikonaliber (collana Syn, 2017: http://www.ikona.net/simona-menicocci-glossopetrae-tonguestones/). Per presentarlo, Luca Venitucci e Simona Menicocci hanno realizzato una vera e propria partitura sonora e testuale: i materiali sonori si insinuano nel testo, sottolineandone alcuni passaggi, interferendo con altri, emergendo dagli spazi vuoti, enfatizzando la frammentarietà ed apertura che già caratterizza costitutivamente i materiali testuali.

*

Dalla postfazione di Marco Giovenale:

Le pietre di lingua, pietre di linguaggio, di parole, di idiomi, e le glosse, le liste, gli schemi, danno in questo libro origine a più reti di legami, e a strati – in termini davvero quasi geologici – di significato. Se ne possono elencare almeno tre:

• Le stratificazioni del dolore, riportato in segni sovrascritti, cancellati, ripresi, schiacciati dal gravare di altri segni aggiunti.

• Le lingue e le ‘cose’ e dunque le identità scomparse, o in via di sparizione, di etnie e popoli – sottoposti al ‘principio di sovrapposizione della vivenza’ – di cui affiorano fitti elenchi, monoliti di nomi stupefacenti.

• Le allegorie del pensiero e del peso delle parole, che è inevitabile siano pietre (in termini etici, di responsabilità verso il mondo oggettivo nominato, convocato nel ventaglio di possibilità aperto sempre dalla sintassi, anche quella comune, condivisa).

Sintassi. Chiave del discorso: discorso interrotto, non comune, in verità, separato, minato/sommerso (non salvifico) del libro.

http://www.ikona.net/glossopetraetonguestones-anteprima/