scribd stuff #4: nota per un reading di “cdk”