Roma, 17 febbraio: lettura di Giovanna Frene e Alessandro Broggi

A Roma, ven. 17 febbraio 2012, alle ore 19:30
presso la Libreria Libri Necessari
(via degli Zingari 22a)
presentazione dei libri di poesia

Coffee-table book,
di Alessandro Broggi

e

Il noto, il nuovo,
di Giovanna Frene

entrambi nella collana Inaudita
(Transeuropa edizioni)

interventi critici di
Marco Giovenale

saranno presenti gli autori e la fotografa Laura Callegaro

il reading su facebook:
https://www.facebook.com/events/321523224550494/

*

Alessandro Broggi, coffee-table book

La raccolta consta di ventisei quartine regolari, costruite giuntando e armonizzando ad sensum versi stringa che sono sintagmi-stemmi (per lo più nominali) ripresi dai media di consumo, e insieme limpidi esempi di liricità esausta da luogo comune della qualità di massa. Ne risulta un dettato di superficie semplice e falsamente seducente, che cela un’ironia critica ultrasottile. Il tutto è racchiuso dalla metafora del Coffee-table book, cioè del libro illustrato patinato, “con tante belle fotografie” (e solo minime didascalie testuali: che però girerebbero qui a vuoto, senza referente), un oggetto da tavolo d’intrattenimento per alleviare la noia o stimolare la conversazione, metafora della cultura come vissuta oggi dai più: quale mero “contenuto culturale”, passatempo leggero o pretesto piacevole di nessuna profondità e importanza.

Alessandro Broggi (Varese, 1973) ha pubblicato, da ultimo, Quaderni aperti (nel Nono quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2007), Total living (La Camera Verde, 2007), Nuovo paesaggio italiano (Arcipelago, 2009), Antologia (in AAVV, Prosa in prosa, Le Lettere, 2009). Co-dirige la testata web “L’Ulisse” ed è tra i curatori del sito “GAMMM”. Il suo sito si trova qui.

*

Giovanna Frene, Il noto, il nuovo
Prefazione di Paolo Zublena, Postfazione di Silvia De March, Traduzione di Jennifer Scappettone e Joel Calahan, Fotografie di Laura Callegaro

Che cos’è il potere? Quali relazioni ci sono tra il potere e la storia? Qual è il ruolo della poesia nel mondo di oggi? È a queste domande che Il noto, il nuovo, libro duro e scabro, essenziale e tuttavia densissimo, cerca di dare un senso, non con risposte dirette, ma con l’allegoria dei fatti storici, sulla scia di quanto stanno operando in prosa autori come Littell, Vollmann, Binet. Attraverso suggestioni provenienti da epoche e voci diverse, emerge come in un palinsesto il quadro sconcertante della ineluttabilità dell’esercizio del potere e della violenza come motore della storia. Proprio per questo, nessun uomo è escluso dalla facoltà della scelta e dal dissidio della colpa. E anche la poesia non può più permettersi di rimanere rinchiusa in schemi lirici ormai desueti e che la allontanano dal mondo. Non si tratta semplicemente di un libro di poesia civile, ma di versi che riflettono la Storia.

Giovanna Frene ha pubblicato i libri di poesia: Immagine di voce (Facchin, 1999), Spostamento – Poemetto per la memoria (LietoColle 2000, Premio Montano 2002), Datità (con postfazione di Zanzotto, Manni, 2001), Stato apparente (LietoColle 2004), Sara Laughs (D’If 2007, Premio Mazzacurati-Russo, 2006). È inclusa in varie antologie italiane – fra cui Parola Plurale, Sossella 2005 e Poeti degli Anni Zero, Ponte Sisto 2011 – e straniere.

* * *
Libreria Libri Necessari
via degli Zingari, 22/A
00184 ROMA
tel 06.6786385
http://www.librinecessari.it
email: info [at] librinecessari.it

Un pensiero su “Roma, 17 febbraio: lettura di Giovanna Frene e Alessandro Broggi

  1. Pingback: Recensione a G.Frene, “Il noto, il nuovo” « slowforward

I commenti sono chiusi.